Il grafico termolese Daniele Bucci per la seconda volta ai premi europei del Design

Con le linee rosse e oro che si muovono sinuose e accese sullo sfondo nero, il mare e le colline molisane diventano arte e disegno. Così il grafico termolese Daniele Bucci è stato nuovamente nominato per gli European Design Award, il riconoscimento assegnato ai migliori esperti del settore. Un gioco ottico di toni e luminosità regala a chi guarda una sensazione di movimento e di sinuosità di forme che rimandano al paesaggio e alla particolarità dei vigneti Borgo di Colloredo. 

Il professionista 32enne torna così nuovamente tra coloro che sono stati nominati per il premio europeo che viene assegnato ogni anno nelle varie discipline grafiche e di design, dal branding al packaging. Dal 2007 l’organo, composto da giornalisti, editori, designer e accademici, si riunisce annualmente per raccogliere, valutare e riconoscere i migliori esempi di design nel continente.

Daniele bucci

“Non sono nuovo al riconoscimento – spiega Daniele Bucci a pochi giorni dalla nomina – in quanto già l’anno scorso era stato selezionato il mio progetto per Casale Madonna Grande. Quest’anno nell’edizione 2020, sono stato selezionato con il progetto per le etichette dei vini Molise Rosso Falanghina per la Cantina Borgo di Colloredo. Il progetto nasce per valorizzare, soprattutto all’estero, la linea Molise della cantina, aumentando pregio della bottiglia e il valore percepito dei prodotti. La soluzione grafica ripropone, con un effetto di illusione ottica e di ori liquidi a rilievo, il paesaggio in cui è avvolta l’azienda: le onde del mare Adriatico si fondono con le linee decise dei vigneti ad esso rivolti”.

Daniele bucci