Festeggiamenti per San Biagio, attesa per la processione

Più informazioni su

Sono iniziati oggi, domenica 2 febbraio, i festeggiamenti in onore di San Biagio, protettore della gola, ad Acquaviva Collecroce. Nella mattinata la tradizionale fiera per le vie cittadine e le Sante Messe della Candelora con il tradizionale bacio del bambinello.

Domani 3 febbraio, alle 11 la Santa Messa. Alle 12 la processione, con la bellissima statua in cartapesta realizzata dallo scultore sordomuto Gabriele Falcucci di Atessa nel 1886, che si snoderà per le vie del paese e al termine la Benedizione della gola per intercessione di San Biagio e la distribuzione del pane e dei dolci tradizionali che ogni anno il generoso popolo di Acquaviva usa preparare, ed il bacio della Reliquia.

Si potrà ricevere anche l’olio benedetto a devozione del Santo. È una delle feste più sentite in questo piccolo paese del Molise, a cui accorrono anche molti pellegrini dai paesi limitrofi.

san biagio acquaviva

La devozione verso questo Santo si dice che sia stata portata dalle colonie croate e più precisamente dalla città di Dubrovnik dove San Biagio è il patrono, essendo Acquaviva Collecroce una minoranza etnica croata, agli inizi del Cinquecento.

Con il passare degli anni la devozione verso questo santo, martirizzato a causa della fede, è sempre cresciuta e tramandata di generazione in generazione.

Più informazioni su