Disturbi comportamento alimentare, attivati sportelli a Campobasso e Isernia

A Campobasso è possibile rivolgersi all’ufficio di via Monsignor Bologna, all’interno dell’Incubatore delle imprese. Servizio presente anche a Isernia.

Un punto di riferimento in Molise per le donne con disturbi del comportamento alimentare (Dca). È ‘Wellness of women’, sportello di accoglienza presente sia a Campobasso che a Isernia, dove chiunque può rivolgersi per avere informazioni. Vengono organizzati eventi di sensibilizzazione sui temi dei disturbi del comportamento alimentare e di educazione alla sana e corretta alimentazione, con l’attivazione di servizi gratuiti di supporto psicologico e laboratori di arte per il benessere.

Un progetto finanziato dalla Regione Molise e ideato e curato da Cif Comunale di Campobasso. Poco si parla, in effetti, dei problemi legati all’autoaccettazione e dei disturbi del comportamento alimentare che sono un modo per comunicare le proprie sofferenze. In Italia sono addirittura 3 milioni le persone che soffrono di Dca, nell’85% dei casi si tratta di donne adulte, giovani e anche adolescenti.

Tante giovani donne si ritrovano da sole a dover affrontare un problema che non riconoscono e rispetto al quale provano vergogna e smarrimento. L’associazione di volontariato Cif Comunale di Campobasso, grazie al progetto ‘Wow (Wellness of women)’ si propone appunto come punto di riferimento in Molise. A Campobasso è possibile rivolgersi all’ufficio di via Monsignor Bologna, all’interno dell’Incubatore delle imprese.