Corso Guardie ecozoofile, Anpana pronta a raddoppiare le forze

Più informazioni su

Si è tenuta sabato scorso nella sala parrocchiale della chiesa “Santa Maria degli Angeli” di contrada Difesa Grande a Termoli, la seconda lezione del corso di formazione per guardie ecozoofile organizzato dalla sezione orovinciale di Termoli dell’Anpana.
Diversi i temi trattati dai corsisti in questa proficua giornata. Si è parlato della distinzione tra guardie ambientali, zoofile, ittiche e venatorie sia per quanto riguarda le competenze che per gli enti che hanno il potere di nomina delle stesse (Regione, Provincia, Comune, Prefetto), con una trattazione puntuale delle nozioni di pubblico ufficiale, atti fidefacenti, polizia giudiziaria e amministrativa.
Tra gli altri argomenti che sono stati oggetto di studio e di approfondimento dei corsisti anche le nozioni sulla violazione di domicilio del pubblico ufficiale, i patti di separazione e come giuridicamente è definito un animale da compagnia.
Uno sguardo è stato dato anche al Regolamento comunale istitutivo degli Ispettori Ambientali e al funzionamento del Cras (Centro di Recupero Animali Selvatici) e del Crase (Centro di Recupero Animali Selvatici Esotici).
La lezione è stata tenuta dall’avvocato Maria Morena Suaria, responsabile dell’Ufficio legale Anpana nazionale e dal coordinatore della vigilanza volontaria uscente della Regione Molise.
Un ringraziamento da parte loro va al Presidente della sezione provinciale di Termoli Anpana Felice Lategano e al Comandante regionale delle guardie ecozoofile Gianluca Barbuto, nonché ovviamente a tutti i corsisti.
Il corso di formazione, dalla durata complessiva di ben 100 ore, consentirà all’Anpana di poter vantare un raddoppio sostanziale delle guardie ecozoofile dopo il superamento di un esame finale.

Più informazioni su