Coronavirus, consigli per i pazienti affetti da malattie della pelle

La Società italiana di Dermatologia ha diramato un vademecum per i pazienti affetti da malattie della pelle come la psoriasi cutanea e o artropatia psoriasica.

Ci sono una serie di consigli rivolti a coloro che sono in terapia con ciclosporina, cortisone in compresse o infusione endovenosa, metotressato, acitretina, apremilast, dimetilfumarato, fototerapia, farmaci biologici o farmaci in corso di sperimentazione clinica.

Innanzitutto, non devono sospendere di propria iniziativa la terapia. In caso di dubbi e perplessità riguardo la prosecuzione della terapia o altri atteggiamenti da tenere, è fondamentale che i pazienti si rivolgano al dermatologo della struttura di riferimento.

Inoltre devono comunicare al dermatologo o al medico di medicina generale la comparsa di sintomi influenzali o l’avvenuto contatto con persone che hanno un’nfezione accertata da coronavirus o sono in fase di accertamento della diagnosi di infezione da coronavirus.

La Società di Dermatologia sconsiglia tassativamente ai pazienti di presentarsi alla visita dermatologica se affetti da febbre, tosse, raffreddore e sintomi influenzali. “Quando possibile i pazienti potrebbero richiedere di rimandare le visite già programmate”, è uno dei consigli. Così come dovrebbero evitare i luoghi sovraffollati e non devono recarsi al pronto soccorso se non hanno febbre e o sintomi respiratori.