Cimitero, il consiglio dispone la Vas: si allungano i tempi dell’ampliamento

Serve l’assoggettabilità alla Valutazione ambientale strategica prima di dare il via all’ampliamento del cimitero comunale di Termoli. E’ quanto deciso giovedì pomeriggio al Comune di Termoli accogliendo una delle osservazioni presentate alla modifica al Piano regolatore generale necessaria per ingrandire la struttura di via Foce dell’Angelo.

Struttura che il Comune ha deciso di mettere a bando con l’Amministrazione Sbrocca tramite project financing, trovando nell’associazione temporanea di imprese composta dalle ditte Cosvim società cooperativa, che è mandataria e della mandante Emel Italia, il partner privato disponibile a sobbarcarsi un’opera da 14 milioni e 498mila euro.

L’ingrandimento del cimitero è opera reputata indispensabile praticamente da tutti, considerando la grande richiesta di loculi e lo scarso spazio attualmente disponibile.

Consiglio comunale Termoli 27 febbraio 2020

Per questo alla luce delle controdeduzioni discusse ieri in consiglio dalla sola maggioranza, visto che le opposizioni avevano lasciato l’aula, è stato dato via libera a questo nuovo indispensabile passaggio burocratico dell’assoggettabilità alla Vas. Bocciate invece le altre osservazioni.

Si allungano quindi i tempi dell’iter prima dell’affidamento dell’opera e dei conseguenti lavori.