Blitz nella ‘casa dello sballo’: 2 donne denunciate. Tra i loro clienti anche giovanissimi

Una 40enne e una rumena di 35 anni sono finite nei guai dopo l'irruzione dei Carabinieri, allertati dai residenti della zona. Le due donne avevano trasformato un'autorimessa in una sorta di 'bazar' della droga, dove c'era un via vai continuo di consumatori abituali di sostanze stupefacenti.

Avevano trasformato un’autorimessa in una sorta di ‘bazar’ della droga, dove i clienti (molti dei quali giovanissimi) potevano recarsi ad ogni ora del giorno e della notte e consumare sostanze stupefacenti. Tutto lontano da occhi indiscreti. E’ quello che hanno ricostruito i Carabinieri di Bojano che sono stati allertati dai residenti della zona, insospettiti dal via via continuo di persone.

I militari hanno deciso di vederci chiaro avviando innanzitutto una serie di servizi di osservazione nelle vicinanze dell’abitazione che risultava di proprietà di una donna di 40 anni. Questa mattina – 29 febbraio – il blitz nell’autorimessa utilizzata come ripostiglio di attrezzi di vario genere.

Una volta all’interno gli uomini dell’Aliquota Operativa, coadiuvati da un equipaggio dell’Aliquota Radiomobile, hanno accertato la presenza di alcuni tavolini, suoi quali erano ben visibili i residui di una recente consumazione di sostanze stupefacenti, oltre agli involucri.

La successiva perquisizione ha permesso di rinvenire modiche quantità di crack e marijuana, nonché materiale vario per il confezionamento e la suddivisione in dosi, un bilancino di precisione ed alcune sigarette parzialmente combuste.

All’interno del locale c’erano diverse persone che sono state identificate. Tra loro una rumena 35enne, ospite della proprietaria di casa, che aveva con sè droga della stessa tipologia di quella ritrovata in casa.

Le due donne sono state denunciate all’autorità giudiziaria di Campobasso, cui dovranno rispondere in concorso di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La droga invece è stata sequestrata in attesa degli accertamenti di laboratorio che saranno effettuati a Foggia.

Le segnalazioni dei cittadini sono state fondamentali per stanare questa ‘casa dello sballo’. Per questo, “il comandante della Compagnia Carabinieri di Bojano – si legge in una nota – sottolinea, ancora una volta, l’importanza delle segnalazioni dei cittadini che consentono poi una pronta ed efficace risposta alle esigenze della collettività.