Attivate 20 telecamere: il ‘Grande Fratello’ trasmetterà tutto alla sala blindata del Municipio

Messo in funzione l'impianto di videosorveglianza voluto dal Viminale tramite il Patto per la sicurezza per contrastare criminalità e vandalismo

Sono finalmente attive e funzionanti le telecamere del sistema di videosorveglianza di Guglionesi. L’impianto era stato sistemato già da qualche settimana, insieme con la sala blindata dotata di monitor all’interno del Municipio. In tutto sono 20 e non 24 come era stato precedentemente annunciato.

Guglionesi telecamere

“Abbiamo completato – afferma il Sindaco Mario Bellotti – l’iter procedurale e operativo per installare e rendere perfettamente attive le videocamere previste nel ‘Patto per la sicurezza‘ voluto dal Viminale da oltre tre anni. Nel giro di pochi mesi siamo riusciti, facendo ricorso anche a risorse comunali, ad attivare venti videocamere che ci permetteranno, nel pieno rispetto delle garanzie di legge, di prevenire reati, di contrastare episodi di microcriminalità e, in genere, di controllare meglio il nostro territorio, con la possibilità di elevare sanzioni amministrative anche in materia di violazione al codice della strada”.

Guglionesi telecamere

L’importanza delle telecamere era divenuta ancor più stringente dopo i numerosi casi di vandalismo che hanno caratterizzato le ultime settimane in paese, con la rottura delle vetrate della scuola di musica e il danneggiamento del campo da basket della scuola media.

Guglionesi Bellotti Aristotile Vigile

“Per questo obiettivo raggiunto vorrei pubblicamente ringraziare sia la struttura tecnica comunale, nella persona del capo settore, l’architetto Antonio Notarelli, sia l’assessore alla sicurezza Pino Aristotile e il vice sindaco, nonché assessore ai lavori pubblici, arch. Giuliano Senese per l’impegno profuso – ha proseguito il primo cittadino -. Da oggi il Comune di Guglionesi può considerarsi più sicuro”.

Guglionesi Bellotti Aristotile Vigile