Acquista su internet i cerchi della Bmw ma è una truffa, venditore denunciato

Un ragazzo di Torella del Sannio aveva acquistato su internet i cerchi in lega per la sua Bmw ma è finito vittima di una truffa.

Dopo una articolata attività di indagine condotta dai Carabinieri della Stazione locale il truffatore è stato individuato e denunciato. Si trattava di un 25enne sardo, nel frattempo sparito ma poi rintracciato in provincia di Nuoro.

I fatti risalgono al novembre scorso quando un 24enne residente a Torella, deciso ad acquistare 4 nuovi cerchi in lega per la sua auto, ha cercato in internet. Subito trova un venditore on line in possesso della merce che fa al caso suo. Lo contatta e i due si accordano sul prezzo, 800 euro. Il pagamento, come consuetudine quando si tratta di e-commerce, viene fatto attraverso la ricarica sulla Poste-Pay del venditore.

Il giovane acquirente salda subito il conto, ma ben presto si accorge che della merce non vi è neanche l’ombra, men che meno del venditore che, una volta intascata la somma, sparisce nel nulla.

Di qui la denuncia del giovane ai militari che, a seguito di indagine, hanno rintracciato il giovane truffatore che dovrà ora rispondere del reato di truffa.

Il Comandante della Compagnia Carabinieri di Bojano sottolinea, ancora una volta, da un lato l’importanza delle denunce, specie se tempestive, e dall’altro la delicatezza dei reati informatici, invitando dunque gli utenti a porre le dovute cautele specie se i siti non sembrano veritieri o le richieste pervengono da e-mail i cui indirizzi sono palesemente alterati.