Via il quadro di Nicolino Di Pardo dal Comune, l’opera torna alla famiglia

Più informazioni su

Da qualche giorno è stato rimosso dall’androne del primo piano del municipio di Termoli il quadro che Nicolino Di Pardo, artista termolese scomparso nell’aprile 2018, aveva donato al Comune.

La rimozione dalla parete che guarda verso piazza Sant’Antonio è stata decisa in accordo con la famiglia dell’artista, perché era stato proprio lui a chiedere che l’opera tornasse nelle mani dei suoi eredi, secondo quanto riferiscono i familiari stessi.

Il quadro raffigura una Termoli un po’ particolare, con Borgo e Castello raffigurati in un’immagine cupa e vagamente gotica. L’opera aveva adornata il palazzo di città per alcuni anni fino a pochi giorni fa.

La sua rimozione lascia quindi il primo piano del municipio, dove ci sono anche l’ufficio del sindaco e la sala Giunta, decisamente più spoglio, specie dopo che sono stati tolti tutti gli addobbi natalizi che occupavano gli spazi adiacenti alla vetrata. Possibile che nei prossimi mesi l’Amministrazione Roberti compensi questa carenza con nuovi arredamenti.

Più informazioni su