Toma fa gli auguri ai neo presidenti e ‘punge’ M5S: “Tornare ai partiti, stop ai movimenti”

Il crollo dei consensi registrato dal Movimento 5 Stelle è l’unico comun denominatore tra le elezioni in Emilia Romagna e quelle in Calabria. Per il resto, le due Regioni saranno governate dal presidente del Pd Stefano Bonaccini e da Jole Santelli, candidata del centrodestra.

Il capo della Giunta regionale Donato Toma ne approfitta proprio per punzecchiare i grillini nel messaggio di auguri inviato ai due colleghi neo eletti.  “Il popolo ha espresso il proprio consenso sottolineando che l’Italia ha voglia di riscattarsi dai “movimenti” e di tornare ai partiti, in un sistema fondamentalmente bipolare”.

Poi aggiunge: “Un augurio a Jole Santelli, donna coraggiosa e persona perbene che certamente inaugurerà una stagione di buon governo in Calabria. Auguri a Stefano Bonaccini che rivedrò presto in conferenza dei presidenti dove condividiamo un’esperienza di cooperazione concreta a vantaggio delle nostre regioni”.

Invece bisogna ancora capire se il voto delle Regionali di ieri (26 gennaio), considerato fondamentale anche per gli assetti politici nazionali, avrà ripercussioni sulla Giunta regionale: la sconfitta di Matteo Salvini probabilmente rende meno sicuro il posto di Luigi Mazzuto, considerato da tempo in bilico e rimesso in discussione dopo il tagliando di inizio gennaio.