Segnaletiche d’amore e gara alla foto più bella: torna #unbacionelborgo

Ci sono luoghi talmente belli in cui baciarsi diventa ‘obbligatorio’. Proprio questo avranno pensato gli organizzatori di #unbacionelborgotermoli, iniziativa che torna dopo l’esordio dello scorso anno nella cittadina adriatica.

Un modo romantico e originale in vista della Festa degli innamorati che al contempo promuove le bellezze del Paese Vecchio di Termoli. In quattro romantici scorci, contrassegnati da altrettante ‘segnaletiche d’amore’, si potranno immortalare i propri baci godendo di un magnifico palcoscenico di bellezza.

Ad organizzare anche per il 2020 l’iniziativa è Turismol, associazione di promozione culturale e turistica di Termoli, assieme all’associazione Termoli Medievale che riunisce i commercianti del borgo.

La ‘dolce’ manifestazione comincerà domani, giovedì 30 gennaio, per terminare il 15 febbraio, il giorno dopo San Valentino. Niente paura per i single perché gli scatti di foto o selfie si potranno fare anche tra genitori e figli, nonni e nipoti, tra amici o con il proprio fido. “Purchè ci sia amore”, sintetizzano gli organizzatori.

Per chi vorrà la foto potrà partecipare ad un contest fotografico. Basterà inviare lo scatto via facebook (con un messaggio inviato privatamente alla pagina Turismol Termoli), via Instagram (Turismol Termoli – funzione Direct), via whatsapp  (il numero lo trovate sulla pagina facebook) oppure via mail a turismoltermoli @gmail.com.

Tutti gli scatti dovranno inoltre avere un hashtag di riferimento obbligatorio: #unbacionelborgotermoli, scopo per cui verrà promosso il nostro borgo ovunque e non solo per questa occasione di festa! Chi prenderà più like e cuoricini su Facebook ed Instagram riceverà in omaggio un ingrandimento della proprio foto.

un bacio nel borgo termoli

L’iniziativa, infatti, è stata ideata e voluta dalla Turismol, associazione che promuove turismo e che è attiva sul territorio del borgo da ormai 11 anni (e dall’associazione Termoli Medievale) per richiamare il turista e anche lo stesso termolese a vivere il borgo federiciano non solo nel periodo estivo, ma soprattutto durante tutto il lungo inverno, laddove spesso la parte vecchia della città è spesso spoglia e desolata.

Nel pomeriggio del 14 febbraio, inoltre, a partire dalle ore 18.30 (punto d’incontro entrata Castello Svevo), la Turismol organizzerà un tour culturale che porterà gli innamorati a scoprire la storia del piccolo borgo federiciano ed i suoi monumenti storici principali: la Cattedrale, il Castello Svevo ed alcune delle residenze storiche che verranno aperte per la Turismol e per gli ospiti in questa data così speciale. Sarà un tour gratuito e aperto non solo alle coppie di innamorati.

L’evento completo sarà presentato giovedì 30 gennaio in piazza Duomo alle 10 con la partecipazione dell’Assessore al Turismo e Cultura, Michele Barile, e del Sindaco della città termolese, Francesco Roberti, che hanno patrocinato con entusiasmo l’evento.

Non resta che dare il via al San Valentino, social e romantico, termolese.