Scoperto termolese ‘furbetto’ del Reddito di cittadinanza: scontava una condanna, deve restituire 4mila euro

Il 40enne aveva omesso di dichiarare la propria posizione giuridica ma la Polizia se n'è accorta. L'Inps gli ha chiesto indietro i soldi percepiti in 9 mesi

Prendeva il Reddito di cittadinanza solo grazie a una truffa, ma la polizia l’ha scoperto e denunciato. Protagonista un 40enne di Termoli, ennesimo ‘furbetto’ in questo specifico settore, che ora dovrà rispondere del reato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche ed indebito percepimento di beneficio.

Il termolese A.R. infatti era stato affidato ai servizi sociali per i precedenti penali che aveva alle spalle. Si tratta di una delle condizioni per le quali non può scattare il beneficio del Rdc a favore di chi lo richiede.

Ma l’uomo aveva pensato bene di non dichiararlo nella domanda per il sussidio ideato e lanciato dal governo Conte I. Così aveva cominciato a usufruire del Reddito di cittadinanza per diversi mesi, secondo quanto riferito dalla Polizia dall’aprile al dicembre 2019, intascando una somma pari a 4mila euro.

L’indagine è scaturita nell’ambito dei controlli ordinari eseguiti dagli agenti del commissariato di polizia di Termoli nella locale sede dell’Inps. È emerso infatti che il 40enne aveva omesso di segnalare la propria posizione giuridica che l’avrebbe escluso dai beneficiari.

Polizia

Accertata la violazione, è scattata la denuncia secondo quanto previsto dal Decreto Legge 4 del 2019. Oltre a bloccare l’erogazione del sussidio, l’Inps ha intrapreso le procedure per recuperare le somme versate e indebitamente percepite da A.R.. Nel periodo in cui ha ricevuto il Reddito di cittadinanza, ulteriore beffa del caso, l’uomo era inoltre ospite di una comunità terapeutica a spese della Regione Molise.

Purtroppo iniziano a diventare molto frequenti i casi di ‘furbetti’ del Rdc. Proprio qualche giorno fa ben quattro persone sono state scoperte a Isernia per un caso simile. Anche loro aveva falsificato gli atti così da ottenere il sussidio che invece da regolamento non gli sarebbe spettato. In Molise, secondo gli ultimi dati forniti dall’Inps, il Reddito di cittadinanza viene erogato a oltre 5300 famiglie.