Provincia assediata dai ladri: l’Audi nera colpisce ancora, svaligiate altre due case

In poche settimane colpiti i centri di Cercemaggiore, Oratino, Toro, Campodipietra, San Giovanni in Galdo, Vinchiaturo, Campobasso e oggi Riccia. In quest’ultimo caso sono in corso le indagini dei carabinieri. Ma nel pomeriggio diverse le segnalazioni giunte ai centralini delle forze dell’ordine da parte di cittadini allarmati dalla presenza dell’auto scura che andrebbe in perlustrazione prima di ogni colpo

L’intera provincia di Campobasso nella morsa dei ladri. Sembra non fermarsi più la scia di colpi che da qualche settimana sta facendo tremare il capoluogo e i comuni dintorno.

Nelle ultime ore i malviventi dopo aver fatto tappa a Campobasso con tre furti consumati, hanno preso di mira e svaligiato due abitazioni a Riccia.  E anche in questa circostanza i cittadini hanno dichiarato ai carabinieri – che stanno indagando sull’accaduto – di aver visto la solita Audi nera aggirarsi per il paese.

Nel pomeriggio diverse le segnalazioni giunte anche al 112 e al 113 da parte dei cittadini di Campobasso che alle forze dell’ordine hanno comunicato la presenza di un’Audi scura nelle contrade. Molto potrebbe dipendere anche dalla paura che ormai ha preso il sopravvento sulla popolazione, sta di fatto che l’allerta ormai è alta.

A Vinchiaturo, per esempio, i cittadini si sono organizzati in ronde per perlustrare il territorio e individuare macchine sospette da segnalare ai Carabinieri del posto.

Stesso clima si respira anche nelle contrade di Campobasso. In molti hanno affermato addirittura di organizzarsi a turni per dormire, terrorizzati dalla possibilità che i malviventi entrino anche durante la notte come sarebbe accaduto in alcune circostanze denunciate nei giorni scorsi.

Tutto è iniziato con Cercemaggiore, per poi passare ad Oratino, Toro, San Giovanni in Galdo, Campodipietra, Vinchiaturo, Campobasso, e ora Riccia.

Colpiscono a raffica e in posti spesso imprevedibili che non seguono una vera  e propria traiettoria geografica, strategia probabilmente utilizzata anche per depistare eventuali controlli ed indagini.

E infatti le forze dell’ordine che stanno presidiando il territorio con il personale a disposizione non riescono purtroppo ad essere presenti contemporaneamente in tutte le strade e a tutte le ore.

I ladri in genere agiscono dove ritengono ci siano meno rischi di essere scoperti, quindi spesso in zone isolate o che si trovano presso le vie fuga. Ma non disdegnano anche le strade più centrali come accaduto a Campobasso in via Tiberio.

Nei giorni scorsi i furti sono stati effettuati prevalentemente tra le 17 e le 23 e nella maggior parte dei casi è stata sempre avvistata questa ormai famosa Audi nera. In tutte le situazioni i malviventi agiscono con grande rapidità, destrezza e spregiudicatezza.