Le rubriche di Primonumero.it - Fantapoesie

Notifica non ancora letta

Più informazioni su

    Di Alessio Toto

    Io controllo le vostre vite, so tutto di voi, gli interessi, dove andate, chi frequentate, vi ho in pugno rendendovi sottomessi, se ognuno di voi fosse un pianeta io sarei il sole che vi gira intorno. Cosa sono? Non è un indovinello, ma il caro cellulare o, per essere al passo con i tempi, lo smartphone. Mi chiedo ma, prima del mio avvento, riuscivate lo stesso a vivere? Perchè adesso avete il terrore di perdermi? Se abusate di me creo dipendenza, una vita digitale che si sovrappone a quella reale, ma ho anche dei vantaggi, se usato con equilibrio e intelligenza, in altre parole so essere meraviglioso o terribile, a voi la scelta. Alla fine sono solo un oggetto, ma con il potere di ignorare le persone durante una conversazione, mi addormento tra le vostre mani e vi sbeffeggio, nel vedere un certo malessere, quando mi scarico o non ho linea, sensibile ad ogni tocco, diventate così buffi mentre inciampate per causa mia, ma vi prego di lasciarmi riposare allorché siete al volante.

     

    Ho anch’io una famiglia, la solitudine, stress, isolamento e distrazione, ho il bagno come luogo preferito, in passato venivo utilizzato per chiamare, oggi so fare tutto visto che la memoria non mi manca, sono indispensabile, un bisogno necessario, ma prendetevi una pausa di riflessione intanto che cercate di rispondere a questa domanda:”Ma esiste qualcosa di più importante dei rapporti umani?”.

     

    La mia migliore amica è la notifica, un richiamo, induce l’obbligo di replica, un avviso che richiede attenzione rispetto a qualsiasi cosa state facendo, c’è ne una però che è arrivata, eppure, da voi, non è stata ancora letta:” Pensate di avere il mondo tra le mani, ma tra le mani il mondo vi sta sfuggendo”.

    (Alessio Toto…Tra un motore e un cambio mi sono laureato in Sociologia e, scrivo poesie con lo scopo di arrivare al vostro cuore..).

    Più informazioni su