Macte, incontro sull’architettura e finissage mostra di Uncini

Nuovi appuntamenti al museo d’arte contemporanea di Termoli. Venerdì 10 gennaio il MACTE di via Giappone presenta un nuovo appuntamento del ciclo MACTE Incontri dal titolo Il cemento armato tra arte e tecnica. L’architettura come sintesi, realizzata in collaborazione con l’Ordine degli Architetti P.P.C., la Fondazione Architetti di Campobasso.

Saranno relatori dell’evento Laura Cherubini, docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Accademia di Belle Arti di Brera, Francesca Tittarelli, Professore associato di Scienze e Ingegneria della Materia, dell’Ambiente ed Urbanistica della facoltà di Ingegneria dell’Università Politecnica di Ancona e Gianluigi Mondaini, Presidente del corso di laurea di Ingegneria Edile Architettura della facoltà di Ingegneria dell’Università Politecnica di Ancona.

L’incontro è gratuito, con ingresso libero fino ad esaurimento posti. Con l’occasione sarà possibile visitare gratuitamente sia la mostra di Giuseppe Uncini che il museo, con orario prolungato fino alle ore 20,30.

Con la conferenza si vuole illustrare il ruolo del cemento armato da una prospettiva artistica, per poi indagare l’impatto che questa materia ha avuto sull’urbanistica, sul paesaggio e sulla società. Questi temi sono trattati in relazione alla pratica di Giuseppe Uncini, in mostra al MACTE fino al 12 gennaio, e a come l’artista abbia fatto un uso poetico del cemento armato nell’Italia del boom edilizio.
Per gli iscritti all’ordine degli architetti la partecipazione alla conferenza conferirà 4 crediti formativi.

 

Domenica 12 gennaio, invece, in occasione della chiusura della mostra Giuseppe Uncini a cura di Arianna Rosica e Gianluca Riccio, il MACTE presenta un finissage, dalle 17 alle 20, in cui i curatori del progetto espositivo incontreranno il pubblico per parlare dell’artista marchigiano e di alcuni temi inerenti al suo lavoro e all’arte contemporanea più in generale.

Per tutta la giornata è previsto l’ingresso gratuito sia alla mostra di Giuseppe Uncini, primo progetto espositivo della programmazione per il biennio 2019–2020 del neonato museo molisano, che alla collezione permanente dello storico Premio Termoli, presentata per la prima volta lo scorso aprile con un nuovo allestimento curato da Laura Cherubini e Arianna Rosica.