La Vastese parla sempre più molisano: Barrea e Santone raggiungono D’Ottavio

Gli abruzzesi, dopo l’addio di Marco Amelia, si sono affidati all’ex Campobasso Massimo Silva che avrà nel suo staff Roberto Barrea e Simone Santone. Già da qualche mese in riva all’Adriatico anche il direttore sportivo di Agnone e già bomber dei Lupi in serie B.

Ci sarà un altro pezzetto di Molise nel nuovo staff tecnico della Vastese. Come noto, all’indomani della sconfitta patita ad opera del Campobasso che ha espugnato l’Aragona grazie al gol di Bontà, la società abruzzese ha deciso di esonerare il tecnico Marco Amelia per affidarsi a una vecchia conoscenza del calcio rossoblù: Massimo Silva.

 

L’allenatore lombardo ma ascolano d’adozione è già al lavoro per cercare di agganciare la zona playoff, obiettivo stagionale dei biancorossi. E per provarci si avvarrà della collaborazione di due tecnici molisani. Si tratta di Roberto Barrea, che a Vasto ha già lavorato e ricoprirà il ruolo di preparatore atletico, e di Simone Santone, promettente e giovane trainer campobassano, figlio dell’ex direttore sportivo del Campobasso, Giovanni Santone, che attualmente collabora con il Corigliano. Santone sarà un collaboratore tecnico di Silva.

Santone

Le ultime sconfitte hanno allontanato un po’ la Vastese (30 punti) dal quinto posto, ora nelle mani del Pineto (34), e occhio anche all’Agnone che sta viaggiando a vele spiegate (33). Roberto Barrea ha così commentato: “Contento di essere tornato, grazie al direttore D’Ottavio, a mister Silva e al presidente Bolami”. Queste le parole di Simone Santone: “Un incarico che riempie di responsabilità, cercheremo di fare il massimo per gli obiettivi societari”.

 

I due troveranno in riva all’Adriatico il direttore sportivo Nicola D’Ottavio, ex grande attaccante dei Lupi e da qualche mese ds della Vastese.