‘Il mare d’inverno’ restituisce 50 sacchi di rifiuti, volontari puliscono la spiaggia foto

Grande partecipazione alla 29^ edizione de Il Mare d’inverno, l’operazione di pulizia, tutela e monitoraggio dei litorali italiani svoltasi questa mattina anche sulle spiagge molisane di Termoli.

Diverse decine di volontari hanno raccolto l’appello di Fare Verde e sono scesi in spiaggia di buon ora armati di sacchi e guanti per raccogliere i rifiuti che inondavano il litorale nord di termoli, per un tratto di oltre un chilometro.

pulizia spiaggia termoli

Oltre 50 i sacchi di rifiuti raccolti dalla spiaggia e dalle dune; come sempre enorme la presenza di plastica in tutte le sue forme, per lo più bottiglie, flaconi e taniche, ma anche ogni sorta di oggetto “usa e getta”, piatti, bicchieri, posate, accendini, tappi, calzature da spiaggia, shoppers.

Si spera che l’entrata in vigore della direttiva europea UE 2019/904 del 5 giugno 2019, meglio conosciuta come direttiva SUP (Single Use Plastics), che impone divieti alla vendita di alcuni articoli monouso in plastica, produca negli anni a venire gli effetti sperati e capaci di arginare l’invasione di tonnellate di rifiuti derivanti dai nostri stili di vita decisamente insostenibili.

Stesso dicasi per i bastoncini cottonfioc che continuano, a migliaia, a contaminare le spiagge; segnale eloquente che per vederli sparire del tutto dall’ambiente, nonostante la messa al bando dal commercio, dovremo aspettare ancora tanti anni.

Non sono mancati i soliti rifiuti ingombranti come bidoni, boe nautiche, pezzi di condotte di scarico, tabelle segnaletiche e persino un vecchio quadro con un ricamo ad uncinetto.

Ma ciò che sconcerta maggiormente è, ancora una volta, l’incredibile invadenza di scarti di lavorazione del settore ittico: cassette di polistirolo, spesso sminuzzato, e le micidiali “reste”, le reti di plastica impiegate (e sistematicamente gettate in mare aperto) negli allevamenti delle cozze che insistono proprio nei tratti di mare antistanti il litorale nord di Termoli.  Un dato davvero preoccupante se si considera che gli autori di tali scempi sono proprio coloro che dal mare traggono sostentamento attraverso il lavoro.

pulizia spiaggia termoli

Si registra, inoltre, un preoccupante aumento di infinite e piccolissime particelle di plastica sminuzzate dal logorio del tempo e dagli agenti atmosferici, impossibili da recuperare a causa delle ridottissime dimensioni; una vera e propria minaccia per la fauna marina che in molti casi se ne nutre inconsapevolmente facendo entrare questo materiale nelle catene alimentari.

pulizia spiaggia termoli

Tra i tanti volontari intervenuti, particolare menzione meritano gli operatori dell’Anpana- guardie zoofile di diversi gruppi del basso Molise, oltre alle altre associazioni partner dell’iniziativa: Ambiente Basso MoliseArticolo 21 di Petacciato e l’AltraGuglionesi; a tutti va, indistintamente, un plauso ed un ringraziamento per la meritoria opera prestata nella mattinata odierna.

Tutto il materiale raccolto è stato, a termine mattinata, prontamente recuperato e smaltito grazie alla collaborazione dell’azienda Rieco, la società che gestisce i rifiuti per conto del Comune di Termoli.

pulizia spiaggia termoli

L’appuntamento è per l’edizione 2021 de Il Mare d’inverno che sarà la 30^, un prestigioso traguardo per la più longeva delle iniziative ecologiste italiane.