Il Comune completa la raccolta differenziata e dona eco-borracce agli alunni

Non solo le iniziative ambientali, il Comune di Ripalimosani ha formalizzato il sostegno economico alla “Dante Alighieri” che lo utilizzerà per lo studio della lingua inglese: sarà acquistato un secondo videoproiettore interattivo

A breve sarà esteso anche al centro del paese il sistema di raccolta differenziata. Ad annunciarlo l’amministrazione comunale nell’ambito delle iniziative a tutela dell’ambiente e della lotta all’inquinamento.

Nel frattempo per sensibilizzare i più piccoli continuano le iniziative per ridurre il consumo della plastica: il Comune ha donato eco-borracce in alluminio alle ultime classi della scuola. La prima parte era stata consegnata prima di Natale ai piccoli studenti.

Realizzata con fondi privati della giunta comunale e grazie ad uno sponsor locale, riferiscono dal Municipio, l’iniziativa ha l’obiettivo di far vivere in maniera concreta ai ragazzi e ai bambini che cosa significa agire concretamente in favore della propria salute e di quella dell’universo che ci circonda. “Anche questa consegna è stata per noi un momento edificante – spiega l’assessore Cristian Cristofaro – Ringrazio chi ci ha aiutato a fare questo regalo di Natale, Toner & co. di Fabio Cristofaro, che ci ha aiutato a reperire le borracce e che si è occupato della stampa degli adesivi sulle stesse. Riciclo, riuso, corretto smaltimento, riduzione della plastica da smaltire: sono tutti temi che sui bambini fanno presa. Saranno loro stessi a cambiare, speriamo, le sorti dell’umanità restituendole un mondo più sano”.

E’ rivolto agli alunni dell’istituto ‘Dante Alighieri’ anche il sostegno economico stabilito sempre dall’amministrazione per l’apprendimento dell’inglese. Con i fondi stanziati dal Comune sarà acquistato un secondo videoproiettore interattivo. 

“Abbiamo deciso di dare una prima tranche di risorse allo studio della lingua inglese – spiega il sindaco Marco Giampaolo – per garantire a tutti gli studenti della nostra scuola, dal più piccolo al più grande, un’opportunità in più di crescita. Le lingue straniere, a partire dall’inglese, sono il biglietto d’ingresso per l’Europa, per il mondo, per la riuscita nel lavoro e nella vita”.