I drammi dell’oggi e i segreti per fronteggiarli: ecco come saranno i carri del Carnevale fotogallery

Gli otto bozzetti raccontano in anteprima cosa andrà in scena nella 45° edizione del Carnevale di Larino, uno dei Carnevali Storici d'Italia

Conto alla rovescia, ormai partito, per ammirare i giganti di cartapesta nella 45° edizione del Carnevale di Larino. Intanto il lavoro va avanti spedito e sono stati ammessi i bozzetti per la realizzazione dei carri allegorici.

L’associazione Larinella – che si occupa dell’organizzazione e promozione dell’evento – in collaborazione con il Comune di Larino è al lavoro per la prossima e imminente edizione del Carnevale di Larino, uno dei 27 Carnevali Storici d’Italia. 

“Il Carnevale, giunto alla sua 45° edizione, vedrà il livello innalzarsi ulteriormente con la qualità artistica dei carri allegorici sempre più elevata e tematiche sempre più impegnative”, promettono gli organizzatori. E un’anteprima di quello che sarà il momento carnascialesco più bello di tutto il Molise è data dai bozzetti che vi mostriamo. Vi si ritrovano tante tematiche dell’attualità oltre ad altre universali: c’è il bullismo, la pedofilia, lo sfruttamento degli animali, l’inquinamento ambientale. E poi temi che appartengono all’uomo, da sempre e per sempre, come la libertà, la cultura, la passione per la musica per finire con il mondo dei bambini. Un po’ come se, accanto alla rappresentazione dei drammi dei tempi che viviamo, si fornisse anche quella delle chiavi di volta per uscirne.

In totale sono otto, suddivisi in due categorie, e questa è la descrizione di ciascuno.

Carnevale di Larino 2020

Ruggiti di libertà (Il circo è alle spalle): presentato da I Gatti Randagi con Modellarte, il carro allegorico ha come tema lo spettacolo degli animali all’interno del circo. Lo scopo della rappresentazione allegorica è quello di sensibilizzare la società sul tema così da poter combattere l’ideologia secondo cui il circo è sinonimo di spettacolo e di sfruttamento di animali.

Carnevale di Larino 2020

Non dirlo a nessuno: presentato dall’Associazione Gioventù Frentana, il carro allegorico ha come tema la pedofilia, un argomento che difficilmente trova posto nelle conversazioni e riflessioni quotidiane. Lo scopo della rappresentazione allegorica è quello di sensibilizzare la società affinché tutti capiscano che non è mai troppo tardi per parlarne, denunciare e uscire dal tunnel della pedofilia, rappresentata attraverso un’allegoria ispirata al romanzo horror IT di Stephen King.

Carnevale di Larino 2020

Non ti curar di loro: presentato dall’Associazione Carnaval, il carro allegorico ha come tema un fenomeno di cui si parla tutti i giorni: il bullismo. Lo scopo della rappresentazione allegorica è quello di infondere coraggio nei più fragili e mostrare al “bullo” che può esserci un cambiamento.

Carnevale di Larino 2020

La cultura è la chiave della libertà: presentato dall’Associazione Officina dell’Arte, il carro allegorico ha come tema la cultura e in particolare la libertà che può essere acquisita attraverso di essa. Lo scopo della rappresentazione allegorica è quello di mostrare e dimostrare che solo conoscendo e non smettendo mai di essere desiderosi di cultura si può essere liberi di lottare per i propri ideali.

Carnevale di Larino 2020

Vivi la libertà: presentato dall’Associazione Gruppo Larinelli, il carro allegorico ha come tema la libertà di espressione dei sentimenti. Lo scopo della rappresentazione allegorica è quello di ricordare che tutti dovremmo avere il coraggio di lottare contro sentimenti negativi e condizionamenti sociali che limitano la nostra libertà di espressione dei sentimenti che portano alla felicità e all’amore.

Carnevale di Larino 2020

Per la seconda categoria troviamo invece Salviamo le acque: presentato dal Gruppo Selvaggi, il carro allegorico rappresenta la condizione attuale dei mari, un ecosistema sempre più inquinato a causa dell’uomo, che però può ancora fare qualcosa per “salvare le acque”.

Carnevale di Larino 2020

Poi c’è deciBELL: presentato dal Gruppo Miseria e Nobiltà, il carro allegorico rappresenta alcuni esponenti più illustri della musica, la cui bellezza andrebbe sempre preservata.

Carnevale di Larino 2020

Per finire c’è Winnie the pooh: presentato dall’Associazione I Trebbiatori, il carro allegorico rappresenta il cartone animato Winnie the Pooh, storica pellicola del 1929 dedicata ai bambini.

I Giganti di Cartapesta vi aspettano il 22, 23 e 29 febbraio e il 1 marzo.