Francesco Scarselli, primi concerti internazionali per il ragazzino prodigio

Il talento molisano dell'organetto si è esibito in Ucraina, ospite del maestro Igor Zavadsky durante i concerti che si sono tenuti il 20 e 21 gennaio a Kiev

Ha iniziato a calcare i primi palcoscenici esteri il ragazzino prodigio dell’organetto Francesco Scarselli. Il pluripremiato organettista di Campochiaro è stato ospite del maestro Igor Zavadsky nelle due serate di concerti che si sono tenuti il 20 e 21 gennaio a Kiev, in Ucraina, ottenendo consensi e applausi.

“La prima uscita internazionale è stata un grandissimo successo”, racconta chi ha vissuto con il piccolo Francesco l’emozionante spettacolo in Ucraina.

Francesco Scarselli e il maestro Igor Zavadsky si sono conosciuti in occasione del concorso internazionale Accordeon Art Festival Italia Award che si è svolto a giugno 2019 a Roseto degli Abruzzi. Nella località che si affaccia sull’Adriatico il maestro Zavadsky era uno dei sei giudici della giuria, Francesco concorrente della sezione ‘Diatonic Accordion’.

E Roseto degli Abruzzi il giovanissimo artista molisano non solo ha vinto, ma ha lasciato anche un segno. Il maestro, rimasto colpito dall’esibizione di Francesco, gli anticipò che sarebbe stato suo ospite in occasione dei due concerti di gennaio 2020.