Facilitatori cercasi, M5S si riorganizza per contrastare il calo dei consensi

Da oggi fino alle ore 12 di domani, 14 gennaio, sarà possibile candidarsi. L'introduzione di tali figure venne annunciata lo scorso dicembre dal ministro nonché capo politico del Movimento Luigi Di Maio

La riorganizzazione del Movimento 5 Stelle è stata una delle prime mosse decise per tentare il rilancio dopo il crollo dei consensi e il flop alle ultime elezioni. A metà dello scorso dicembre il capo politico nonchè ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha annunciato l’introduzione dei cosiddetti ‘facilitatori‘: i primi 24 (tra cui Paola Taverna, Emilio Carelli e l’ex ministro Danilo Toninelli) sono stati scelti a livello nazionale e sono stati inseriti nel ‘Team del futuro’.

Ora il secondo step di questo processo di radicamento sul territorio: i pentastellati cercano i facilitatori regionali.  Da oggi fino alle ore 12 di domani, 14 gennaio, sarà possibile candidarsi. “Tutti gli iscritti a Rousseau con documento certificato, se in possesso dei requisiti necessari, possono candidarsi a “facilitatore regionale””, si legge in un post pubblicato da M5S Molise.

“Una delle tre aree per cui è possibile candidarsi è quella per le Relazioni interne: per “relazioni interne” si intende mantenere i rapporti con gli eletti del MoVimento 5 Stelle all’interno della Regione, i rapporti con i gruppi locali ed il supporto delle liste, in occasione delle elezioni comunali e regionali, in coordinamento con lo staff nazionale Open Comuni”.

Per iscriversi bisognerà collegarsi a https://vote.rousseau.movimento5stelle.it/candidate.