Entusiasmo ritrovato nella tana dei Lupi: contro il Tolentino solo i 3 punti

Si gioca la terza giornata di ritorno: il Campobasso attende al varco un’avversaria in forma che viene da sei risultati utili consecutivi e non vuole fermarsi dopo l’exploit di Notaresco. Fuori per squalifica Brenci, rientra Alessandro. A centrocampo potrebbe debuttare dal primo minuto il regista ex Latina, Giulio Sanseverino.

La ‘sbornia’ da blitz in casa della più brava della classe non è ancora passata nell’ambiente. Per questo, sulle ali di un entusiasmo rinvigorito, il Campobasso si prepara ad affrontare il prossimo impegno al top. Questo dice la situazione attuale di un campionato riaperto domenica scorsa proprio dalla squadra di Mirko Cudini. In effetti, il Matelica secondo è ora a -6 dalla vetta.

 

È chiaro che parlare di primo posto con undici lunghezze di ritardo resta fuori luogo. Ma nel calcio mai dire mai, soprattutto quando l’equilibrio è abbastanza dilagante e la sorpresa è sempre dietro l’angolo. I rossoblù affronteranno a Selvapiana il Tolentino, formazione partita per salvarsi e che nell’ultimo periodo ha messo insieme sei risultati utili di fila, tirandosi fuori dalla zona più calda della classifica.

 

Dunque, un osso duro che va affrontato al massimo. Niente cali di tensione, come successo due settimane fa contro l’Avezzano, e pensieri rivolti al risultato che non può che essere la vittoria. La chiedono a gran voce i tifosi, giunti in terra abruzzese in numero cospicuo e pronti a spingere il Campobasso anche nel catino di casa.

 

A livello di formazione, il tecnico ritrova Danilo Alessandro ma perde per squalifica Brenci. L’attaccante tornerà a formare il tridente con Cogliati e Zammarchi, mentre in regia si potrebbe vedere dal primo minuto Giulio Sanseverino, rinforzo proveniente dal Latina con un passato illustre. A destra va verso la conferma il molisano di Santa Croce Martino. Arbitra il signor Giorgio Vergaro della sezione di Bari, coadiuvato da Masciale di Molfetta e Parisi di Bari.    FdS