Danno fuoco a rifiuti speciali nel giardino di casa, denunciati due pregiudicati

Nube 'tossica' a Campolieto dove due uomini hanno appiccato un fuoco nel giardino di casa per bruciare un cumulo di rifiuti. Colti in flagranza dai Carabinieri e denunciati

Un’enorme nube di fumo nel cielo e l’odore acre dei rifiuti bruciati. È successo a Campolieto nei giorni scorsi gettando molti cittadini del posto nella paura e nella preoccupazione.

Sono stati i Carabinieri della stazione locale che, avvertiti dalla gente del posto, ad intervenire e a far luce su quanto stava accadendo.

Giunti sul posto, i militari si sono accorti che due persone avevano da poco appiccato un fuoco ad un cumulo di rifiuti. Una condotta illecita e assolutamente pericoloso per l’ambiente. Si trattava oltretutto di rifiuti urbani e speciali, che con la combustione hanno provocato una nube di fumo che ha ‘avvolto’ tutto il paese con miasmi insopportabili.

I due uomini, uno residente a Campobasso e un altro all’Isola del Giglio, in Toscana, sono stati colti in flagranza di reato mentre davano fuoco ai rifiuti all’interno del giardino di proprietà di uno dei due.

I due, entrambi pregiudicati, dopo le formalità di rito sono stati denunciati per violazioni delle leggi ambientali e in particolare per ‘combustione illecita di rifiuti’.