Carabinieri in azione: maxi multa a donna che guidava senza patente

Nei guai anche tre giovani trovati con arnesi da scasso in auto e denunciati. Sanzioni per locali che non avevano lo strumento per l'alcoltest

Sanzioni per guida senza patente, multe salate ai locali, denunce, fogli di via e segnalazioni di possesso di droga. Sono i risultati dei controlli effettuati ieri, giovedì 16 gennaio a Bojano e dintorni, dai Carabinieri della locale Compagnia.

 

È stato eseguito un posto di blocco lungo la statale 87 Sannitica al confine con la vicina Campania, con altri equipaggi che controllavano le arterie viarie secondarie.

Le otto pattuglie impiegate hanno controllato 62 veicoli e 77 persone eseguendo nove perquisizioni personali.

È stato intimato l’Alt a un Mercedes di grossa cilindrata, con a bordo due uomini e una donna dell’est Europa di età compresa tra i 31 ed i 36 anni. Un preliminare accertamento ha permesso di verificare che il veicolo non aveva l’assicurazione, ma la successiva perquisizione ha fatto emergere numerosi strumenti ed arnesi da scasso che erano nascosti in auto ma pronti all’uso, tra i quali martelli e lime.

Uno dei tre giovani era stato arrestato nella mattina di mercoledì dai Carabinieri di Napoli per il reato di furto aggravato. Sottoposti a rilievi fotosegnaletici e dattiloscopici, i tre sono stati denunciati per porto ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli.

Per loro è stato anche avviato il procedimento amministrativo per il Foglio di Via Obbligatorio, visto che non hanno dichiarato una dimora stabile sul territorio nazionale e non hanno saputo giustificare la loro presenza nell’area matesina.

carabinieri Bojano e arnesi da scasso

Nel corso di una di un’altra perquisizione, un equipaggio dell’Aliquota Radiomobile ha trovato addosso a un giovane 26enne, residente nel Capoluogo molisano, un modesto quantitativo di marijuana. Il ragazzo è stato segnalato all’Autorità Prefettizia e gli è stata ritirata la patente di guida. Non aveva invece mai preso la patente una 42enne bojanese sorpresa alla guida di un’auto. Per la donna è scattata una sanzione amministrativa di 5.110 euro.

Multa anche per una 40enne compaesana che circolava alla guida di un mezzo già sospeso dalla circolazione, commettendo un’infrazione che le è costata la sanzione di 2.002 euro.

 

I controlli si sono inoltre concentrati su due bar, uno nel Comune di Cercemaggiore e l’altro a Baranello, oltre a un Night Club di Bojano. Tutte e tre le attività commerciali si sono beccate una multa da 400 euro poiché vendevano alcol dopo la mezzanotte senza avere il dispositivo per eseguire l’alcoltest, come prevede la legge.

 

Il Comando Compagnia di Bojano assicura che “la guardia non sarà abbassata e i servizi di controllo del territorio continueranno in maniera incessante nell’intero arco orario giornaliero. Per i giovani l’invito rimane quello di un divertimento consapevole”.