Campobasso, Sanseverino ha firmato: pronto alla sfida col Notaresco

Il centrocampista ex Palermo e Pisa si è accordato con la società e sarà a disposizione di Mirko Cudini per il match contro la prima della classe. E' chiamato a dare geometrie e personalità al reparto mediano: può ricoprire i ruoli di regista, mezzala e trequartista.

Giulio Sanseverino è un giocatore del Campobasso. Il centrocampista dai piedi buoni è arrivato nel capoluogo in tarda mattinata e da qualche minuto ha apposto la sua firma sul contratto che lo legherà con la società del patron Mario Gesuè. Detto fatto, come anticipato ieri sera, 8 gennaio. Sarà a disposizione di mister Mirko Cudini già domenica prossima a Notaresco, nella sfida d’alta quota contro la capolista.

 

Si tratta di un elemento dal passato illustre. Classe ’94, è infatti cresciuto calcisticamente nel Palermo, squadra della sua città. Con i rosanero ha giocato anche tre partite in A, nella stagione 2012/2013, assaporando il calcio vero. D’altronde, non si arriva a esordire per caso nella massima serie se non hai determinate capacità. Lui c’è riuscito.

 

In seguito, si è imposto a Pisa anche in serie B, prima di accumulare diverse presenze in C con gli stessi toscani, il Savoia, il Messina, l’Akragas, il Perugia. Solo nell’ultimo anno solare è sceso in serie D, prima al Trento, con cinque presenze nella seconda parte dello scorso campionato, poi al Latina, dove è rimasto fino a dicembre prima della rescissione.

 

Preso per dare qualità al reparto di centrocampo, Sanseverino può ricoprire il ruolo di regista ma anche quello di mezzala o di trequartista. È chiamato a dettare i tempi della manovra rossoblù e di quella famosa gestione della palla che finora ha avuto diverse lacune. Pronto, dunque, ad allenarsi assieme ai suoi nuovi compagni.

La notizia è stata ufficializzata anche dal club nel tardo pomeriggio, annunciando anche l’avvenuto accordo con il portiere Matteo Raccichini, che tra l’altro è già andato in panchina contro l’Avezzano domenica scorsa.