Arte e chirurgia, il prof Francesco Minni torna a ‘casa’ per una lectio magistralis

Il professore Francesco Minni, chirurgo termolese di fama nazionale, tornerà nella sua città per presentare il suo ultimo libro, di cui Primonumero.it vi ha parlato qualche settimana fa a seguito di una intervista al dottore.

Appena il tempo di salutare le festività ed ecco l’AVIS Termoli nuovamente ed ancora sul campo. La sezione termolese dei donatori di sangue presieduta da Mario Ianieri ha organizzato un evento di particolare rilievo culturale con il quale vara il programma dell’anno 2020. Venerdì 10 gennaio l’istituto alberghiero “Federico di Svevia ospiterà una “Lectio magistralis” a cura del nostro concittadino prof. Francesco Minni, il quale presenterà il suo libro “Arte e chirurgia”, un testo la cui portata va ben oltre i confini della nostra regione, tanto è vero che è stato inserito nel circuito delle biblioteche metropolitane. Lo si può acquistare anche tramite Amazon.

Saranno inoltre della serata il sindaco di Termoli Francesco Roberti, gli assessori Silvana Ciciola (Politiche Sociali) e Michele Barile (Sport, Cultura e Turismo). La moderazione dell’incontro è invece affidata a Basso Marolla.

incontro prof minni

Il volume illustra il complesso e multiforme rapporto tra l’espressione artistica e la scienza chirurgica nel corso della Storia, con un viaggio attraverso i capolavori e le testimonianze visive legati alla chirurgia, dall’Antico Egitto fino all’arte contemporanea, toccando le diverse tappe dei continui sviluppi scientifici e risultati ottenuti nel corso dei secoli. Il tema viene approfondito in ogni possibile declinazione ed in relazione alle molteplici applicazioni che ha avuto nella storia dell’arte, anche in rapporto a soggetti di natura religiosa o mitica. Il vasto apparato iconografico consente di ripercorrere al meglio questo tragitto, accompagnando il lettore nell’incontro tra arte e scienza e aprendolo a un’esperienza culturale ricca di suggestioni.

Queste le parole del presidente dell’AVIS Termoli, Mario Ianieri, che farà gli onori di casa: “Salutiamo l’arrivo del 2020 con un primo importante evento organizzato nel segno della continuità del nostro impegno per la città. Ringraziamo le associazioni che hanno inteso sostenere questa iniziativa: le associazioni culturali A. Di Capua, Casa del Libro, Fidapa, LILT, Lions Club Host, Lions Club Tifernus, Lions LEO, Rotary Club Termoli”.