Alunna 17enne partorisce nel bagno della scuola. Il neonato è prematuro ma vivo

Si è sentita male durante le lezioni in classe e ha dato alla luce un neonato di 6 mesi nel bagno dell'Istituto scolastico, nel centro di Campobasso, assistita dall'amica, unica a sapere della sua gravidanza. Poi la corsa in ospedale, dove la studentessa è ricoverata. Il piccolo è vivo. Choc e incredulità in città

Si è sentita male durante le lezioni in classe, ha chiesto il permesso di uscire ed è corsa in bagno, accompagnata dall’amica, unica a sapere della sua gravidanza. Una studentessa di 17 anni ha partorito questa mattina, 18 gennaio, nel bagno della scuola, un istituto superiore nel centro del capoluogo. Il bambino è nato prematuro, di soli 6 mesi, ma incredibilmente è vivo e si trova ora nel reparto di neonatologia dell’ospedale Cardarelli, mentre la giovanissima madre è stata ricoverata in ostetricia ed è in buone condizioni nonostante il parto complicato e avvenuto senza assistenza medica nonchè in difficili condizioni logistiche. L’ambulanza del 118 è stata chiamata immediatamente dal personale della scuola, tra incredulità e comprensibile timore, non appena capito cosa stava accadendo nella scuola, dove nessuno a parte la compagna era al corrente della gravidanza. Così come i genitori ignoravano del tutto, a quanto pare, la situazione della figlia, che era riuscita a nascondere a tutti il suo stato.

La RICOSTRUZIONE. Ha iniziato ad avvertire i primi dolori intorno alle 10 mentre stava seguendo una lezione in una normale giornata di scuola. Non riusciva a capire cosa fosse, ma avvertiva un gran mal di pancia. La ragazza, studentessa 17enne in un istituto che si trova al centro di Campobasso, era incinta di sei mesi. Ha chiesto ad un’amica fidata, l’unica che sembra conoscesse quella gravidanza, di seguirla nel bagno. Qui il parto.

Spaventata per quello che era appena accaduto, per quel segreto che di lì a poco non sarebbe stato più tale, preoccupata per le condizioni di salute del neonato e della giovane mamma minorenne, l’amica è corsa a chiedere aiuto ai professori.

Dopo qualche attimo di comprensibile sgomento e di sorpresa, qualcuno ha telefonato al 118, ha chiesto l’intervento di un’ambulanza e di personale medico che potesse prendersi cura di quel neonato prematuro.

Nel giro di pochi minuti il veicolo sanitario è arrivato a scuola, dove nel frattempo studenti e docenti erano in subbuglio per quello che era accaduto, e ha trasportato la mamma e il figlio all’ospedale Cardarelli di Campobasso. Il bimbo è attualmente ricoverato nel reparto di Neonatologia dove è tenuto sotto osservazione dai medici. Piccolo, fragile ma vivo: le condizioni di salute del neonato nato prematuro non desterebbero particolare preoccupazione.

La notizia, di cui si hanno le prime frammentarie informazioni (a tutela del bimbo e della mamma minorenne), oltre a fare subito il giro della città, ha sconvolto la famiglia della ragazza e la scuola stessa. Pare che nessuno sapesse di questa gravidanza, che la 17enne aveva nascosto a tutti, perfino al fidanzato. L’unica a saperlo era la sua amica, la compagna di scuola che l’ha assistita durante il travaglio e il parto nel bagno dell’istituto.

Infine la Polizia ha deciso di approfondire questa vicenda: gli agenti della Volante si sono recati al pronto soccorso del Cardarelli per acquisire della documentazione che poi sarà inviata alla Procura per i minorenni.

 

*Riproduzione riservata