Quantcast

Altro investimento tragico in città: muore in ospedale anziana travolta da un’auto

Una signora di 70 anni deceduta dopo l'impatto con una Ford C-Max sulle strisce pedonali a poca distanza dal San Timoteo

Non ce l’ha fatta la 70enne investita questa mattina in viale Padre Pio. La donna è morta attorno alle 13 all’ospedale San Timoteo in seguito alle gravi ferite riportate nell’incidente che si è verificato questa mattina 3 gennaio a Termoli, attorno alle 9,15. E’ avvenuto all’incrocio tra viale Padre Pio e viale San Francesco, dove la donna, M.D.V., è stata travolta.

La signora, 70 anni, è stata soccorsa prima da alcuni passanti e quindi da un’ambulanza del 118 che per fortuna ha dovuto fare solo qualche centinaio di metri per raggiungerlo, visto che l’ospedale San Timoteo si trova a pochi passi. Da subito la situazione è parsa grave a chi ha prestato i primi soccorsi.

Sul posto anche la Polizia Municipale di Termoli per i rilievi e la dinamica dell’incidente. La persona che ha investito l’anziana alla guida di una Ford C-Max si è immediatamente fermata all’altezza delle strisce pedonali in corrispondenza della pizzeria ‘La Gioconda’. Si tratta di una donna, che probabilmente non ha visto la signora mentre attraversava la strada.

Anziana investita viale padre Pio Termoli

L’auto aveva il parabrezza sfondato dal forte impatto con la vittima dell’investimento. La signora è stata sbalzata in alto per poi ripiombare sull’asfalto dopo un impatto molto violento. Purtroppo, giunta in pronto soccorso in condizioni già gravi, l’anziana è deceduta attorno alle 13 nonostante tutti gli sforzi dei medici.

Anziana investita viale padre Pio Termoli

Il fatto di stamane riporta alla mente il tragico investimento di venerdì 27 dicembre, quando un uomo di 76 anni, Gennaro Cuoco, è stato investito da una vettura in viale Pertini, perdendo poi la vita poche ore dopo al nosocomio di San Giovanni Rotondo. A Vinchiaturo invece una tragedia simile la notte di Santo Stefano con l’investimento e il decesso della 35enne Nicoletta Valente.