Tutti pazzi per i tutorial online

Il web si popola di guide per imparare a fare nuove cose dentro e fuori la rete

Più informazioni su

    La multimedialità ha fornito agli utenti, tra le altre cose, anche nuovi strumenti di apprendimento negli ambiti più disparati. Ciò è possibile grazie a testi o video informativi che circolano in rete, in poche parole è merito dei tutorial online. Il loro successo è direttamente proporzionale alla loro funzionalità. Un tutorial, infatti, funziona quando ogni procedimento viene spiegato in modo semplice e dettagliato, per consentire a tutti di poter apprendere qualcosa.

    Se ci troviamo in un momento critico, ad esempio nelle condizioni di dover cambiare una ruota della macchina senza sapere da dove partire, grazie al giusto tutorial possiamo effettuare l’operazione senza ricorrere ad aiuti esterni. E se invece dobbiamo eseguire piccoli lavoretti di ristrutturazione in casa oppure siamo in difficoltà col pc, anche in questo caso, il più delle volte, troveremo informazioni utili per risolvere il nostro problema.

    I tutorial, però, non sono solo destinati a chi deve far fronte ad un’emergenza, ma anche a chi desidera imparare a fare qualcosa o è alle prime armi con un nuovo hobby. Su YouTube, in particolare, troviamo tutorial di trucco e parrucco che ci insegnano passo dopo passo come realizzare quel particolare tipo di make up o acconciatura. Senza considerare la miriade di guide che riguardano software o strumenti specifici: si pensi ad esempio ai tutorial sull’utilizzo di Photoshop o quelli creati per imparare ad usare dispositivi come Alexa.

    Le guide informative, dunque, risultano utili per aiutare gli utenti a muoversi meglio dentro e fuori il web, ma c’è altro. Possono, infatti, soddisfare anche l’esigenza di risparmio sia online che offline. Ad esempio la guida ai casino bonus senza deposito 2020 può aiutare gli appassionati di gioco a scegliere tra più servizi ludici quello più conveniente. Ci sono però anche tutorial che insegnano come risparmiare quando si fa la spesa al supermercato.

    Insomma se non tutti i nostri desideri possono essere esauditi in rete poco ci manca, perché quasi per ogni richiesta c’è un tutorial in risposta.

    Più informazioni su