Tartaruga caretta caretta trovata morta sulla spiaggia nord foto

Il mare restituisce l’ennesima tartaruga caretta caretta ormai priva di vita. Un’altra vittima del mare rinvenuta questa mattina, lunedì 16 dicembre, sul litorale nord di Termoli. Morta. Chissà perché, chissà da quanto. Lasciata lì, probabilmente dal mare grosso che si è succeduto in seguito all’ondata di maltempo della scorsa settimana, in attesa di essere trovata.

Sul carapace nessun segno evidente di ferite, come accaduto per altre caretta caretta che hanno incontrato lo stesso destino infausto. Una pinna rovinata, quasi del tutto inesistente e al posto degli occhi il vuoto. Il cranio è esposto, non mostra più pelle ma solo la struttura dello scheletro. A tenere compagnia all’esemplare di caretta caretta, l’ennesimo rinvenuto sul litorale molisano negli ultimi mesi, rifiuti ingombranti gettati da qualche incivile nelle scorse settimane.

Neppure la bella notizia relativa al ritrovamento di un nido di tartarughe a Campomarino, nel mese di ottobre, riesce a far dimenticare tutti gli esemplari che, ormai privi di vita, sono stati lasciati in spiaggia dalle onde del mare.

Le foto, scattate da un nostro lettore, mostrano tutto l’orrore che c’è dietro la morte di queste splendide creature marine. Sono centinaia, forse migliaia, le caretta caretta che, ogni anno, vengono rinvenute sulle spiagge italiane senza vita: a minare la loro sopravvivenza è soprattutto l’uomo. Rifiuti, plastica in primis, minacciano interi ecosistemi mentre noi, esseri umani, continuiamo ad ignorare il male che provochiamo alla natura.