Sviluppo sostenibile per il territorio, alunni a scuola di biodiversità

È stato presentato nella mattinata del 14 dicembre, all’istituto comprensivo di Campomarino, il progetto di educazione ambientale che promuove la tutela della biodiversità per contribuire al benessere della comunità.

Il progetto “Crescita intelligente, sostenibile e inclusiva” segue i dettami del Consiglio europeo che ha deciso di creare un nuovo modello di sviluppo per rispondere in modo adeguato alle sfide del decennio 2010/2020.

Il progetto presentato da Ambiente Basso Molise vuole stimolare e sviluppare, nei giovani studenti, le capacità di comprendere il mondo naturale ed i fenomeni che lo regolano, le interazioni tra gli elementi che lo compongono, attraverso attività ed azioni di salvaguardia dell’ambiente nonchè gli effetti positivi e negativi delle attività umane e le misure applicabili per la protezione dell’ambiente naturale.

ABM a scuola

All’incontro hanno partecipato gli alunni della scuola media ed i loro insegnanti. Come più volte ribadito dai volontari di ABM durante l’incontro, le difficoltà principali sono state quelle di reperire delle risorse adeguate per poter svolgere il progetto.

L’idea di ABM è stata quella di proporre ad alcune aziende locali di “adottare un progetto” che ponesse l’attenzione sullo sviluppo sostenibile del territorio e di grande valore sociale.

All’appello ha risposto una giovane azienda di Termoli, la Italiangas, che è già impegnata in un progetto nazionale “school of green” dedicato a tutte le scuole. Pertanto il mondo del volontariato e la scuola in sinergia con realtà aziendali locali iniziano un percorso comune per cercare di contribuire al benessere della comunità.