Scempio ambientale alla pineta, volontari portano via 80 sacchi di rifiuti. “Un’immensa discarica” fotogallery

Comune, associazioni e cittadinani, di buona lena, hanno provveduto a ripulire l'area della pineta che era divenuta una immensa discarica a cielo aperto.

Uno scempio ambientale, non si può definire altrimenti. In questo stato si trovava la pineta di Campomarino che, grazie al Comune, ad associazioni e a volontari cittadini, è stata pulita per Natale.

Nella mattinata di domenica 22 dicembre si è svolta infatti la manifestazione di pulizia “Puliamo per Natale”. Nonostante la pioggia, terminata un’ora prima della manifestazione, i volontari hanno trovata una pineta asciutta ma ricolma di rifiuti.

Anni e anni di incuria e inciviltà hanno ridotto una bellissima pineta, a ridosso del mare più pulito d’Italia, ad una immensa discarica abusiva. In soli 20 metri sono stati tirati fuori oltre 80 sacchi di immondizia. Giocattoli, vestiti, rifiuti domestici, vetro, plastica, pannolini e pannoloni, barattoli di alluminio, carta, cartone, pneumatici, materassi, ferro, a tanti altri rifiuti. Di tutto, insomma. Le immagini, d’altronde, parlano da sole.

Pulizia pineta di  Campomarino

I volontari dell’AISA, di Ambiente Basso Molise e alcuni cittadini, con in testa l’assessore all’ambiente Antonio Saburro, hanno  provveduto a ridare vita ad una piccola e preziosa porzione di territorio.

“Si tratta – sottolinea il Presidente di AISA Giuseppe Pesce –  di un’operazione importante che ha permesso di avviare il recupero di un’area pesantemente degradata dai comportamenti incivili e irresponsabili di chi deturpa il territorio”.

La zona inoltre, sarà interessata da un progetto congiunto tra il Comune di Campomarino, l’AISA e Ambiente Basso Molise che procederanno nei prossimi mesi ad organizzare delle giornate mensili per bonificare la pineta e riportarla al suo antico splendore.

Il Comune di Campomarino già alle ore 8 di questa mattina, 23 dicembre, ha provveduto alla rimozione dei rifiuti.

La manifestazione, oltre ad aver avuto il patrocinio del comune di Campomarino, ha visto la preziosa collaborazione della Italiangas.