“Questi schifosi della Vastese”, frase choc del radiocronista-tifoso di Agnone

Bufera per una gravissima frase pronunciata al termine del match dell'Aragona che ha visto i granata soccombere all'Aragona. La frase incriminata è stata detta negli ultimi secondi della radiocronaca. Nulla giustifica un atteggiamento del genere che ha creato un vero e proprio incidente diplomatico tra i due club. La società dell’Agnone ha preso le distanze dall’episodio tramite una nota ufficiale: "Chiediamo scusa alla città di Vasto".

“È inutile che esultano questi schifosi della Vastese, cioè chiedo scusa, questi tifosi della Vastese”. Polemiche a non finire in queste ore per la grave frase pronunciata da un radiocronista/tifoso al seguito dell’Olympia Agnonese. Al termine del match dell’Aragona, per la grande delusione di aver perso la partita, il protagonista della radiocronaca, che tra l’altro non sarebbe iscritto all’Ordine dei giornalisti, si è lasciato andare a un insulto che ha chiaramente fatto imbufalire gli abruzzesi, dai tifosi alla società passando per la squadra.

Vastese-Agnone

 

Una diretta che ogni domenica è possibile seguire anche attraverso la pagina facebook dell’Olympia Agnonese e che si può ritrovare sul sito www.spreaker.com: la frase incriminata è stata detta negli ultimi secondi della radiocronaca. Nulla giustifica un atteggiamento del genere che ha creato un vero e proprio incidente diplomatico tra i due club. Ci sarebbero state già delle acredini tra le due società ma nulla chiaramente giustifica quanto successo. La società dell’Agnone ha preso le distanze dall’episodio tramite una nota ufficiale.

 

“La Polisportiva Olympia Agnonese, anche a nome dei sostenitori granata, stigmatizza e prende le distanze dalle affermazioni pronunciate da un tifoso su un canale non ufficiale della società (anche se ospitato sulla pagina social del Sodalizio) al termine della gara di ieri contro la Vastese. Nel rivolgere le proprie scuse alla Città di Vasto, l’Agnonese, che da alcuni lustri gioca in uno stadio senza barriere, rimarca che correttezza e lealtà debbano essere al centro del comportamento dei dirigenti, atleti e tifosi”.

 

(Foto pagina Facebook Vastese Calcio)

Più informazioni su