Pareggio di bilancio non rispettato, stangata dallo Stato per altri 6 comuni molisani

Il Ministero dell’Interno ha sanzionato altri Comuni molisani che non sono riusciti a rispettare il pareggio di bilancio nell’anno 2017. Non c’è infatti solo il caso di Portocannone, balzato alla cronaca locale perché il sindaco ha annunciato l’intenzione di riconsegnare la fascia tricolore se il provvedimento non verrà revocato, visto che il Comune amministrato da Giuseppe Caporicci è già in dissesto finanziario e non può far fronte ai 103mila euro di sanzione.

Adesso arrivano brutte notizie anche per Castropignano, Civitacampomarano, Spinete e Vinchiaturo in provincia di Campobasso. In provincia di Isernia invece sanzioni per Forlì del Sannio e Sant’Elena Sannita.

Pesante la sanzione per il Comune di Castropignano che si è beccato una multa di 45mila euro a causa del mancato rispetto del pareggio del bilancio comunale dell’anno 2017. Lo Stato trasferirà quindi al Comune 45mila euro in meno.

Non va meglio a Spinete, che si vedrà erogare 32mila euro in meno a causa della sanzione. A Vinchiaturo invece stangata da 22mila euro, mentre sono 10mila euro per Civitacampomarano.

Brutta mazzata anche per Forlì del Sannio, con 52mila euro che non arriveranno, mentre di soli 3mila euro la sanzione per Sant’Elena Sannita.