Natale in carcere tra buffet, mercatino e convivialità

Una serata in perfetto stile natalizio, per lo scambio di auguri in carcere tra i detenuti e gli operatori dell’istituto, i volontari, la comunità esterna che ha preso parte all’iniziativa della serata di venerdì 13 dicembre. Nella foto sotto  la direttrice Rosa La Ginestra.

direttrice carcere

Lungo il corridoio della casa circondariale e nella chiesa una lunga carrellata di tavoli e un mercatino con l’esposizione dei numerosi prodotti realizzati all’interno dell’istituto: dalle tovaglie ai saponi, dagli estratti di aloe al vino, dalle olive alle mandorle, fino agli oggetti in legno e in tessuto.

mercatino in carcere

Il buffet, preparato dai detenuti occupati nella locale cooperativa di pasticceria, ha visto impegnati nel servizio di sala gli studenti della sede carceraria dell’Istituto Alberghiero “Federico di Svevia”, con accuratezza e professionalità. Gli allievi dell’Agrario “San Pardo” hanno realizzato le trasformazioni alimentari dei prodotti esposti.

buffet in carcere

La serata è stata inoltre allietata da canti a cura del coro “Le voci di dentro” diretto da Anna Di Gregorio e dalla recita di alcune poesie da parte dei detenuti-attori che frequentano il laboratorio teatrale guidato dal regista Giandomenico Sale.

buffet in carcere

Per finire, un alunno dell’Ipseoa “Federico di Svevia” ha eseguito una dimostrazione acrobatica della preparazione di un cocktail. È stato questo uno dei tanti momenti di intrattenimento che hanno animato l’evento.