Multe autovelox SS16, Pro Trignina: “Verbali da annullare”

L’associazione Comitato Pro Trignina continua la propria battaglia contro l’autovelox posizionato sulla Statale 16 dalla Polizia Municipale di Montenero di Bisaccia.

“In questi giorni – si legge in una nota – stanno pervenendo a molti automobilisti che si sono opposti oppure che hanno pagato il verbale prodromico (iniziale) ulteriori verbali per non aver comunicato i dati di chi era alla guida del mezzo nel momento della infrazione. Queste ulteriori sanzioni sono state emesse da parte della locale polizia municipale di Montenero di Bisaccia, al chilometro 525+410 della strada statale 16 in direzione Sud, rilevati con autovelox mobile modello Velomatic 512D”.

L’associazione assicura che “come sempre sarà nostra cura, procedere all’annullamento in autotutela di tutti questi verbali perché non dovuti. Però questo atteggiamento da parte della locale Polizia Municipale ci fa sorgere due domande vere e concrete: ma non sarebbe meglio che la medesima Polizia locale, richiedesse all’Area III della Prefettura oppure agli uffici del Giudice di Pace di Larino se è stato presentato ricorso per quei verbali prodromici senza emettere ulteriori atti giudiziari che vessano e mettono in subbuglio l’automobilista e le loro famiglie?

Questo comportamento sanzionatorio della mancanza del rispetto della legge che si configura nel momento in cui non si comunica i dati di chi era alla guida è esso stesso un atteggiamento autoritario ma anche capzioso dato che tutti sanno ed ormai è cosa nota che tutti i verbali sono nulli poiché sono fondati e basati su un limite di riduzione della velocità non autorizzato dall’Anas con nessuna ordinanza, il limite di 50 km orari, e su questo si sta attendendo un pronunciamento da parte della onorevolissima Prefettura di Campobasso?”.

antonio turdò pro trignina

Tramite il presidente Antonio Turdò il comitato torna a chiedere un intervento della magistratura ma anche della politica. “Oggi forse più che mai si rende opportuno e necessario per la nostra organizzazione di tutela degli automobilisti, realizzare un’azione concreta con una denuncia alla Procura della Repubblica di Larino affinchè si faccia veramente luce con una indagine completa a 360 gradi dell’operato della locale Polizia Municipale del comune di Montenero di Bisaccia, e chiediamo anche alle forze politiche presenti in Consiglio Comunale di intervenire con interrogazioni, mozioni d’ordine e interpellanze al Sindaco sulla questione”.