Le migliori ricette di Camilleri invadono il Borgo: l’omaggio per ricordare lo scrittore

Letteratura e cibo, perfetto binomio in grado di tramutare la fantasia in realtà, saranno le protagoniste dell’omonimo evento ideato da ‘La casa del libro’ con la Presidente Daniela Battista in collaborazione con l’Istituto Professionale per i Servizi dell’Enogastronomia e dell’Ospitalità Alberghiera ‘Federico di Svevia’ diretto da Maria Concetta Chimisso ed il Dipartimento di Bioscienze e Territorio dell’Università del Molise e presentato ieri mattina.

Si tratta di un omaggio ad Andrea Camilleri, scrittore, drammaturgo regista, sceneggiatore, insegnante e papà del Commissario Montalbano,m scomparso lo scorso 17 luglio: l’evento sarà articolato in diversi momenti che coloreranno ed animeranno il Borgo Antico di Termoli grazie anche “all’importante collaborazione dell’Istituto Alberghiero che è partner di questo progetto”, ha sottolineato Daniela Battista. Perché Camilleri? “Andava celebrato Camilleri, perché lo merita – ha spiegato la preside Chimisso – Da scrittore straordinario e uomo illuminato quale è stato. Dovendo coniugare il rapporto tra letteratura e cibo nel solco della cultura enogastronomica abbiamo immediatamente detto noi ci siamo”.

L’evento è articolato in tre fasi: si parte il 9 dicembre presso l’Aula Adriatico dell’Università di Termoli con una conferenza che vedrà l’intervento del professor Gian Mario Anselmi, ordinario di Letteratura italiana all’Università di Bologna presso la Facoltà di Lettere e Filosofia e relatore di fama internazionale dal curriculum corposo ed importante. A seguire ci sarà la relazione ‘Leggere e gustare il territorio’ a cura del professore associato di Storia moderna presso l’Università degli Studi del Molise Rossano Pazzagli. Il coordinamento sarà affidato a Giuseppe Ramunno, medico dentista che ha conseguito anche la laurea in enogastronomia e turismo e socio de ‘La Casa del libro’.

La seconda fase stuzzicherà le papille gustative con ‘A tavola nel Borgo con Montalbano’ ospitata all’interno delle mura antiche. In cosa consiste? “Presso i ristoranti del Borgo si potranno gustare menù ispirati ai piatti citati e descritti nei romanzi di Camilleri con il suo stile inimitabile che quasi dipinge – si legge nel comunicato – I menù saranno proposti durante tutta la settimana dal 10 al 15 dicembre (è richiesta la  prenotazione) nella splendida cornice della nostra città antica che sarà così valorizzata nell’imminenza del Natale, in una veste diversa da quella classica dell’estate ma altrettanto affascinante, forse per certi versi ancora più”.

A chiudere l’evento sarà lo stesso Istituto Alberghiero che, lunedì 16 dicembre a partire dalle 19, ospiterà lo spettacolo teatrale interpretato dagli attori Edoardo e Silvia Siravo dal titolo ‘Significar mangiando’. Alle 20.30 ci sarà un altro momento conviviale dal titolo ‘In cucina con Adelina’, richiamo alla cammarera ed ottima cuoca del Commissatio Montalbano. “Sarà una cena a buffet servita nella sala ristorante dell’Istituto ed completamente dedicata ai piatti preferiti dallo stesso Montalbano, descritti con maestria e dovizia di particolari da Camilleri. Per questa serata di chiusura sarà richiesto un contributo. Bisognerà inoltre prenotare chiamando il numero 3471808985”, conclude la nota.

evento-163687