La città dell’Olio festeggia 25 anni: domenica evento dedicato all’extravergine e degustazioni

L’associazione Nazionale Città dell’Olio compie un quarto di secolo ed organizza, per il prossimo 8 dicembre, il primo evento annuale dedicato all’olivicoltura e all’olio EVO termolese in collaborazione con ‘Termoli città dell’olio’. Fondata 25 anni fa (era il 17 dicembre 1994) a Larino da Pasquale di Lena, l’associazione ha l’obiettivo, tra gli altri, di tutelare e promuovere l’ambiente ed il paesaggio olivicolo.

Con questo evento l’Amministrazione del Comune di Termoli “intende valorizzare non solo la coltura degli extravergini termolesi ma anche promuovere il Turismo dell’Olio in un’ottica di sviluppo sostenibile, affinché vengano riscoperti stili alimentari e salutistici che privilegino, nell’alveo della dieta mediterranea, l’olio d’oliva extravergine”, scrive il Presidente della I Commissione Nicola Malorni che specifica l’origine di questa idea: “Dopo gli Stati Generali del 29-30 novembre e 1 dicembre a Siena dell’Associazione “Città dell’Olio”, ho maturato la consapevolezza di quanto l’olivicoltura termolese, nel panorama regionale e nazionale, possa rappresentare un’eccellenza nella produzione di oli di qualità”.

La cultura dell’olio evo (extravergine di oliva) è stata al centro di alcuni eventi destinati ai bambini che, attraverso le visite ai frantoi e le degustazioni dell’oro giallo del Molise, hanno potuto comprendere l’importanza di questa risorsa. Grazie alla collaborazione del Frantoio Di Cenzio, nell’ambito dei progetti Bimboil e Bimboil Junior, i giovani studenti sono stati catapultati in una “dimensione emozionale e sensoriale che non può essere elusa o sottovalutata nella formazione dei nostri giovani cittadini – ha aggiun to Malorni – È per queste ragioni che a partire da quest’anno, intendo farmi promotore della valorizzazione di questo importante comparto produttivo, commerciale e turistico attraverso ‘Oleum – Termoli Città dell’Olio’, un evento che avrà cadenza annuale e che aprirà le porte ad una serie di iniziative che saranno sviluppate durante tutto l’anno e a partire dalla produzione olearia del periodo ottobre-novembre”.

Protagonisti dell’evento di domenica 8 dicembre, che si terrà al Castello Svevo dalle 16 alle 20, saranno i produttori termolesi Olio Benedetto, Olio Di Cencio, Olio Colle d’Angiò – Tamaro, Olio ASPEm – La Terra delle donne. Per l’occasione, anche in collaborazione con esperti assaggiatori, avvicineranno attraverso degustazioni i cittadini all’esame organolettico degli oli.

Dalle 17, sempre allo Svevo, operatrici e utenti del ‘Centro Be Free Molise’ in collaborazione con ‘Be Free Cooperativa sociale di Roma’ e ‘Kairos Cooperativa sociale di Termoli’, organizzano ‘La merenda di una volta’: bambini e famiglie saranno deliziati dai sapori di un tempo, riscoprendo la merenda tradizionale dei nostri avi a base di pane, olio e zucchero, offerta a tutti i presenti. 

L’olio sarà protagonista anche della tradizione culinaria locale grazie ai ristoranti, aderenti all’iniziativa, che proporranno menu tipici preparati con l’olio extravergine termolese. I piatti saranno preparati dai ristoranti Federico II, Il Borgo, Il Binario dei Sapori, Mare e Monti, Osteria Dentro le Mura, Salsedine, Sognadoro, Svevia, Villa delle Rose.

Oleum evento