In Comune spunta l’inviato di Striscia La Notizia per un’intervista a Roberti

È a Termoli, pronto a strappare al sindaco Francesco Roberti un impegno contro i mozziconi di sigaretta gettati per strada, l’inviato di Striscia La Notizia Riccardo Trombetta.

Trombetta Striscia a Termoli

Con la sua caratteristica giacca blu sgargiante e disegni colorati, Trombetta è accompagnato da un operatore della nota trasmissione televisiva di Canale 5 e a breve è atteso il suo ingresso in sala consiliare, in attesa dell’odierno consiglio comunale.

“Sono qui per una iniziativa nazionale voluta dal nostro Max Laudadio che ci ha chiesto di girare l’Italia e trovare il sostegno dei sindaci affinché si impegnino a combattere la deprecabile pratica di gettare le cicche di sigarette in strada, dato che si tratta di oggetti altamente inquinanti. “Le multe vanno da 60 a 300 euro” ha ricordato Trombetta a chi gli chiedeva conto della sua presenza a Termoli, città cui è legato anche sentimentalmente.

Trombetta Striscia a Termoli

“Conosco già la città, ci vengo spesso e mi faceva piacere che fosse compresa in questa iniziativa”. Nell’attesa dell’intervista al sindaco Roberti, Trombetta ha anticipato che domani sarà a Campobasso per parlare col primo cittadino Roberto Gravina. Per ora non ha voluto svelare però l’argomento oggetto del servizio di Striscia La Notizia nel capoluogo molisano.

Trombetta Striscia a Termoli

In apertura di seduta Trombetta ha fatto il suo ingresso in aula consiliare strappando a un sorridente Roberti l’impegno, firmato davanti alle telecamere, con l’impegno a rivedersi fra tre mesi per capire se Termoli si sarà davvero impegnata a punire chi butta i mozziconi a terra.