Il sindaco Bellotti azzera Giunta e deleghe ai consiglieri. “Serve una verifica”

Con due decreti firmati oggi, 6 dicembre, il primo cittadino di Guglionesi ha deciso di revocare le deleghe sia ai 4 assessori che ai 4 consiglieri preposti a occuparsi di altrettanti settori della vita amministrativa. "Credo sia arrivato il momento di procedere a una verifica nell'interesse della collettività" commenta il sindaco.

La Giunta comunale di Guglionesi è stata azzerata. Revocate anche le 4 deleghe ai consiglieri eletti preposti a occuparsi di altrettanti settori nell’ambito della maggioranza consiliare del comune di Guglionesi.

Oggi, 6 dicembre 2019, il primo cittadino Mario Bellotti, con due diversi decreti sindacali, ha di fatto sciolto l’esecutivo revocando le deleghe dei quattro assessori ( Giuliano Senese, Elisa d’Astolto, Giuseppina D’Onofrio e Pino Aristotele) e dei quattro consiglieri delegati (Corrado del Torto, Michele d’Anselmo, Barbara Morena e Stefania Addesa, che è anche Presidente del Consiglio Comunale).

“La revoca delle deleghe – si legge nel provvedimento pubblicato sull’Albo Pretorio del comune – è una scelta finalizzata alla verifica e al rilancio dell’azione amministrativa, condivisa con gli assessori e i consiglieri”.

Secondo il sindaco è opportuna una diversa distribuzione degli incarichi “basata sulla propensione all’impegno che ciascuno è disposto a mettere in gioco”.

È evidente, anche se in tal senso non c’è alcuna conferma ufficiale, che nella maggioranza consiliare le acque non siano del tutto calme. Alcuni problemi legati a presunte interferenze tra deleghe hanno evidentemente rappresentato un motivo di azzeramento di tutti gli incarichi che il sindaco, a distanza di un anno e mezzo dall’insediamento, ha deciso di revocare dopo averli assegnati con specifico provvedimento.

Per il momento il Comune di Guglionesi è senza governo cittadino e i vari settori della vita amministrativa sono concentrati nelle mani del sindaco Bellotti, che dovrebbe procedere a un rimpasto di giunta nei prossimi giorni.

“A un anno e mezzo dall’inizio di questa esperienza amministrativa – ha dichiarato il sindaco Mario Bellotti – credo sia opportuna una verifica. Questa è è la ragione della mia decisione, che entro alcuni giorni, e sicuramente prima di Natale, si concretizzerà in un rimpasto che ritengo necessario per il bene del paese e per un lavoro più efficiente nei vari settori della vita pubblica e nell’interesse della collettività” ha dichiarato il sindaco, al termine di una giornata che segna una svolta nella maggioranza.