Il lavoro dopo la scuola si trova tramite App, l’Alberghiero primo in Italia

L'applicazione per smartphone Jobs4Kitchen è riservata al settore della ristorazione. Il primo istituto che ha aderito è il Federico II di Svevia

Trovare lavoro nel settore alberghiero e della ristorazione presto sarà più facile per chi frequenta l’Ipseoa di Termoli. E non sono grazie alle competenze acquisite fra banchi di scuola, cucine e sale da pranzo del plesso di via Foce dell’Angelo, bensì grazie alla nuova App realizzata proprio con questo obiettivo.

Infatti l’istituto Professionale di Stato per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera “Federico di Svevia” è la prima scuola superiore in Italia a dotarsi di una Applicazione per smartphone e tablet per favorire i tirocini e l’ingresso dei suoi studenti nel mondo del lavoro.

Mercoledì 11 dicembre nell’aula magna dell’Istituto di Termoli verrà presentata la convenzione con Jobs4Kitchen, la piattaforma che rende facile e veloce l’incontro tra gli studenti delle scuole alberghiere, i ristoratori e gli hotel che cercano personale qualificato.

Jobs4Kitchen è una piattaforma per l’incontro fra domanda e offerta di lavoro nel settore alberghiero e della ristorazione, ideata da Cesidio Borrelli e sviluppata da Exagogica, la software house di Vasto già fornitrice di sistemi informativi per i maggiori gruppi industriali italiani.

“A poche settimane dal suo lancio – fanno sapere da Exagogica -, Jobs4Kitchen ha già ottenuto oltre 1000 iscrizioni di professionisti del settore di ogni livello, dal personale di sala e di brigata agli chef già affermati. Il sevizio consente di candidarsi in maniera semplice e veloce alle offerte di lavoro delle strutture sulla piattaforma. Allo stesso tempo, le imprese del settore utilizzano il servizio per individuare velocemente il personale in grado di soddisfare le loro specifiche esigenze”.

Le novità non finiscono qui. “La particolarità del sistema consiste nell’utilizzo intensivo dell’intelligenza artificiale per analizzare i requisiti professionali richiesti dalle offerte di lavoro e profilare correttamente i candidati, in maniera da effettuare correttamente il cosiddetto “incrocio”, ovvero individuare il candidato migliore per ogni offerta e l’offerta migliore per ogni candidato.

La presenza del “chat bot” Beatrice, ovvero di un robot in grado di conversare con imprenditori e candidati in maniera automatica, raccogliendo tutte le informazioni necessarie per fornire al meglio il servizio, rende Jobs4Kitchen estremamente veloce e trasforma un’esperienza spesso difficile come il colloquio di lavoro in un momento giocoso e piacevole. Beatrice, infatti, non solo è in grado di selezionare in candidati, ma li aiuta anche a raccogliere le proprie referenze, scrivere una lettera di presentazione convincente e comporre correttamente il curriculum vitae.

Proprio in virtù di questi servizi rivolti a chi cerca lavoro, Jobs4Kitchen appare come il partner ideale per gli istituti professionali del settore che vogliano dare una marcia in più ai propri studenti nel momento in cui si affacciano al mondo del lavoro”.

alberghiero job4kitchen

“Il servizio è piaciuto talmente tanto che, non appena siamo andati online, tutti gli istituti di Abruzzo e Molise ci hanno chiesto di aderire” afferma Cesidio Borrelli. “Abbiamo deciso di rispondere offrendo alle scuole l’uso completamente gratuito dell’applicazione per tutti i loro studenti. Dopo la presentazione di Termoli, infatti, il sistema verrà presentato a Roccaraso, Villa Santa Maria, Teramo, Silvi Marina e man mano nelle scuole che aderiranno alla convenzione con Jobs4Kitchen.”

“Alla base di questo immediato successo ci sono due elementi: la rilevanza del settore e le caratteristiche innovative della piattaforma” afferma Alessandro Obino, presidente di Exagogica. “Il settore della ristorazione è, oggi in Italia, il settore che offre le migliori opportunità di lavoro, con un trend in forte crescita, ma con una richiesta di competenze sempre più elevata. Per questo motivo gli operatori hanno sempre maggiore difficoltà a trovare il personale adeguato, sia in cucina che in sala. Per quanto riguarda le caratteristiche della piattaforma, penso che il fattore determinante consista nella capacità che abbiamo avuto di rendere il sistema veramente user-friendly. Beatrice non solo si occupa di presentare al meglio il candidato, ma seleziona per lui le offerte che potrebbero interessarlo e lo avvisa se ci sono delle nuove offerte di questo tipo quando vengono pubblicate”.

“A Jobs4Kitchen, che nel 2020 diventerà una start up, si stanno interessando molti investitori e penso che nei prossimi mesi raccoglieremo importanti finanziamenti per sviluppare questo servizio anche sul mercato internazionale” afferma Cesidio Borrelli.

“Al di là della soddisfazione professionale – conclude -, sono particolarmente contento perché penso che Jobs4Kitchen potrà aiutare non solo i ragazzi delle scuole ad entrare velocemente nel mondo del lavoro, ma anche i ristoratori e gli albergatori italiani a trovare il personale adeguato, creando un importante vantaggio competitivo”.