Il Comune di Campobasso ai funerali di Terracina: “Cordoglio per il nostro cittadino onorario” foto

C’era anche il consigliere comunale Antonio Vinciguerra ai funerali di Piero Terracina, sopravvissuto all’Olocausto e uno dei più importanti testimoni dello sterminio nazista durante la seconda guerra mondiale. Da qualche giorno era anche cittadino onorario di Campobasso: lo scorso 5 dicembre il consiglio comunale di palazzo San Giorgio aveva approvato la proposta di conferire il riconoscimento a lui e alla senatrice Liliana Segre.

Le esequie si sono svolte alle ore 13.30 a Roma, al Portico d’Ottavia, nel quartiere ebraico, alla presenza di centinaia di persone. Sorprendente la massiccia presenza dei giovani.

“Essere presenti con un rappresentante della nostra città all’odierna cerimonia funebre è stato un atto minimo ma profondamente sentito da tutta la comunità cittadina che ha voluto così dimostrare il proprio cordoglio per la scomparsa del nostro cittadino onorario Piero Terracina, – ha detto il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina – uno degli ultimi sopravvissuti al campo di sterminio di Auschwitz che per tutta la sua vita ha voluto con coraggio, superando il dolore per lo sterminio della propria famiglia avvenuto in quel campo, farsi testimone e memoria, per tutte le generazioni future, di quanto accaduto.”