Il Cln Cus Molise si regala un Natale coi fiocchi: vittoria sul Cefalù e qualificazione in Coppa

Il Circolo La Nebbia Cus Molise batte di misura il Real Cefalù e raggiunge un traguardo storico nella sua prima stagione di A2.

Il Circolo La Nebbia Cus Molise batte di misura il Real Cefalù e raggiunge un traguardo storico nella sua prima stagione di A2 approdando ai sedicesimi di finale della coppa Italia di categoria come migliore sesta dei tre gironi). Insieme alla squadra di Sanginario ci sono le prime cinque dei tre raggruppamenti. Dunque molisani tra le migliori d’Italia. E’ un dolce Natale per la squadra di mister Sanginario che grazie ad una magia di tacco del fenomeno Barichello piega la resistenza della formazione isolana apparsa comunque mai doma al Palaunimol. Applausi a scena aperta per il Circolo La Nebbia Cus Molise che continua a stupire e potrà togliersi tante belle soddisfazioni da qui in avanti.

La cronaca – Pronti via e Barichello si presenta con una bomba dalla distanza e palla che si stampa sulla traversa. Scampato il pericolo il Cefalù sblocca il match con uno schema da calcio piazzato che porta alla conclusione Paschoal per lo 0-1 isolano. La gioia del gol dura poco per gli ospiti. Ci pensa infatti Vojto Turek a infilare La Rocca dopo una conclusione di Barichello intercettata dal portiere del Cefalù. Riequilibrata la contesa la squadra di casa va ad un passo dal sorpasso con un gran numero di Ferrante che salta un avversario con un tunnel e scarica nello specchio.

A La Rocca battuto è la traversa a salvare il Cefalù. La squadra del player manager Pedro Guerra riesce a mettere la freccia con Montelli che lanciato nello spazio batte De Lucia. Il Cln Cus Molise non si abbatte e sull’asse Gava-Barichello costruisce una grande chance: La Rocca para in corner. Sugli sviluppi dello stesso è Gava ad avere sui piedi la palla del pareggio ma conclude alto. Il pareggio si materializza poco più tardi con un’azione avviata da De Lucia che offre a Turek, lo slovacco va via in velocità con un gioco di prestigio salta il diretto controllore e mette al centro dove Barichello non perdona e fa 2-2.  Nel finale di frazione la squadra di casa ha la possibilità di passare in vantaggio. La Rocca atterra Turek in area e per il Cln Cus Molise è rigore. Sul dischetto va Cioccia che colpisce la traversa. Si va così negli spogliatoi sul 2-2.

Nella ripresa il match resta assai avvincente: dopo una conclusione di Cioccia alzata in corner da La Rocca. è lo stesso numero dieci a farsi trovare pronto al tapin vincente sulla corta respinta del portiere del Cefalù che neutralizza parzialmente una conclusione da fuori di Barichello. Il Cln Cus Molise torna nuovamente avanti. L’altalena delle emozioni e dei gol prosegue perché il Real Cefalù non molla. Zonta costruisce a sinistra e mette al centro dove Pedro Guerra fa 3-3 Cefalù. La Poi Mazzariol va via in azione personale ma una volta davanti a De Lucia si allarga troppo e non riesce a concludere. Sull’altro fronte è Turek a rifinire per Barichello bomba del brasiliano e palla sul palo. Tocca poi a Ferrante e Barichello duettare con il ventidue di casa che non trova lo specchio. Ancora locali sul pezzo con Turek che trova sulla sua strada un superlativo La Rocca a deviare in corner.

Il portiere del Cefalù deve abbandonare la contesa a 4’31” per un problema al ginocchio. Al suo posto entra Liistro. Il portiere in maglia numero dodici si esalta subito con sulla conclusione di Barichello e devia in corner. A rompere l’equilibrio e a scrivere la parola fine sulla contesa non poteva che essere lui, Matheus Barichello. La palla in profondità è di Cioccia e il fenomeno nativo di Videira con uno strepitoso colpo di tacco gonfia la rete. Tutti in piedi al Palaunimol e un minuto di applausi per lui che si toglie la maglia e la mostra al pubblico. E’ il gol che vale il successo e l’approdo alla fase finale della coppa Italia.  Per il Circolo La Nebbia Cus Molise prosegue la stagione dei sogni.

CLN CUS MOLISE 4

REAL CEFALU’      3

(primo tempo 2-2)

Cln Cus Molise: De Lucia, Badodi, Turek, Di Stefano, Cioccia, Marro, Triglia, Ferrante, Pietrangelo, Barichello, Gava, Verlengia. All. Sanginario.

Real Cefalù: La Rocca, Guerra, Adr. Amarasco, Mercolini, Zonta, Ale. Amarasco, Marturano, Montelli, Runfolo, Paschoal, Liistro, Mazzariol. All. Guerra.

Arbitri: Di Mundo di Molfetta e De Lorenzo di Brindisi. Cronometrista: Capaldi di Isernia.

Marcatori: 6’16” Paschoal, 7’22” Turek, 9’57” Montelli, 13’19” Barichello pt; 3’10” Cioccia, 3’27” Guerra, 17’04”Barichello.

Note: ammoniti Mazzariol, Ferrante, Turek,Barichello. La Rocca. Cioccia fallisce un calcio di rigore a 30” dalla fine del primo tempo.