Il Campobasso domina, soffre (in 10) e vince. In arrivo il regista Esposito

Primo tempo controllato alla grande dai Lupi che segnano due volte: Alessandro timbra il cartellino dagli undici metri, Bontà raddoppia su corner perfetto dello stesso numero 10. Nella ripresa la squadra sembra in controllo ma subisce l’1-2 su una punizione e a un quarto d’ora dalla fine espulso Menna per somma di ammonizioni: qualche pericolo ma i tre punti preziosi vengono portati a casa. Per il mercato, sempre più vicina la firma del regista del Cerignola.

Un successo preziosissimo, conquistato con le unghie dopo aver controllato il match per un’ora. Il Campobasso infila la quarta vittoria consecutiva sul sempre ostico campo di Jesi. In gol ancora Alessandro su rigore, Bontà firma il raddoppio. Per quanto riguarda il mercato, confermata la trattativa a buon punto con il regista Alessio Esposito del Cerignola.

 

OUT VANZAN. L’unica assenza è rappresentata dal terzino sinistro che è ai box a causa di un attacco febbrile. Al suo posto La Barba. Per il resto, tutto come a Civitanova: Cudini dà fiducia a Zammarchi largo sulla destra a formare il tridente con Cogliati e Alessandro. L’inizio non è da ostriche e champagne, i marchigiani non vogliono recitare la parte della vittima sacrificale. Da una parte Barchiesi non trova lo specchio della porta dal limite, dall’altra Zammarchi lancia Bontà che davanti al portiere prova la zampata ma Boccanera respinge all’ultimo momento.

 

LUPI IMPLACABILI. Al secondo vero assalto rossoblù, al quarto d’ora, la partita prende una piega buona. Zammarchi sguscia via e costringe il marcatore a stenderlo in area. È calcio di rigore: la battuta è dello specialista Danilo Alessandro che insacca e porta in vantaggio i suoi. La partita è nelle mani dei molisani che gestiscono la situazione senza subire alcun pericolo dalle parti di Natale. E sugli sviluppi di un corner viene timbrato anche il raddoppio: Alessandro pennella sulla testa di Bontà che mette alle spalle del portiere. Si gioca sul velluto, i Lupi provano a fare il terzo ma Cogliati trova l’opposizione di Boccanera. Alessandro sciorina belle giocate e sfiora il palo. Insomma, si legittima il doppio vantaggio.

 

RIPRESA: LA JESINA ACCORCIA. Il canovaccio dell’incontro sembra scritto, con la Jesina che prova a rendersi pericolosa in contropiede. Come in occasione di una rovesciata tentata da Cruz su errore di valutazione del portiere Natale. Sulla sponda opposta Bontà è scatenato e offre una palla succulenta a Cogliati che però si fa anticipare. A sorpresa, però, arriva l’1-2 dei padroni di casa che su una punizione di Villanova riescono a centrare la rete con De Lucia che anticipa tutti.

 

PARTITA APERTA. La Jesina torna combattiva, bisogna tenere alta la tensione. Ma dopo cinque minuti di smarrimento riecco il Campobasso in avanti a conquistare tre angoli nel giro di pochissimo premendo alla ricerca del tris. Rossoblù di nuovo in dominio. Musetti rileva Alessandro, Tenkorang al posto di Zammarchi: Cudini passa dal 4-3-3 al 4-4-2. Ma a poco meno di 15 dalla fine viene espulso Menna, reo del secondo fallo da giallo su Villanova. E qualche secondo dopo Cruz si mangia il possibile pareggio su una ripartenza. Il tecnico ex Notaresco inserisce Sbardella estromettendo anche Cogliati. Solo Musetti in avanti, ci si chiude. Che sospiro di sollievo al triplice fischio…     FdS

 

 

JESINA                     1

CAMPOBASSO       2

JESINA: Boccanera, Tomassini (81’ Lucarini), De Lucia, Perna, Marini, Ciurlanti (64’ Mataloni), Nacciariti (51’ Ricci), Errico, Cruz, Villanova, Barchiesi. A disposizione: Anconetani, Tereziu, Mosca, Di Gennaro, Garbuglia.

ALL.: Sauro Trillini

CAMPOBASSO: Natale, Fabriani, La Barba, Brenci, Menna, Dalmazzi, Bontà, Candellori, Cogliati (80’ Sbardella), Alessandro (73’ Musetti), Zammarchi (72’ Tenkorang). A disposizione: Cicioni, Pistillo, Martino, Martinucci, Della Ventura, Giampaolo.

ALL.: Mirko Cudini

ARBITRO: Peletti di Crema

Assistenti: Rignanese di Rimini e Castellari di Bologna.

MARCATORI: 17’ Alessandro (rig.) (C), 31’ Bontà (C), 57’ De Lucia (J).

Note: espulso al 76’ Menna per doppia ammonizione. Ammoniti La Barba, Fabriani, Menna, Tenkorang (C), Cruz, De Lucia, Errico, Perna (J). Presenti circa 300 spettatori di cui una trentina da Campobasso.

 

16^ GIORNATA: Avezzano-Fiuggi 1-1, Jesina-Campobasso 1-2, Matelica-Olympia Agnonese 2-0, Notaresco-Sangiustese 1-0, Pineto-Real Giulianova 3-1, Porto Sant’Elpidio-Montegiorgio 1-2, Tolentino-Chieti 2-0, Vastese-Cattolica 2-1, Vastogirardi-Recanatese 2-2.

CLASSIFICA: Notaresco 43, Recanatese 33, Matelica 31, Montegiorgio 29, Campobasso 28, Pineto 27, Vastese 25, Olympia Agnonese e Vastogirardi 22, Fiuggi 18, Porto S. Elpidio, Real Giulianova e Sangiustese 17, Tolentino 15, Chieti e Avezzano 14, Jesina e Cattolica 9.

Foto SS Campobasso Calcio