Hidro Sport, a Viterbo la squadra femminile risulta la migliore in vasca

Una giornata davvero positiva per i colori giallo-blu della Hidro Sport guidata dal presidente Toni Oriente. Risultati positivi anche per i ragazzi.

Più informazioni su

Viterbo è stata teatro di una giornata davvero positiva per i colori giallo-blu della Hidro Sport guidata da Toni Oriente, in un susseguirsi di gare emozionanti e combattute sul filo dei centesimi in cui ogni atleta ha messo in acqua ogni stilla di energia per ottenere, per sé e per il risultato globale di squadra, il miglior punteggio tabellare possibile.

Inseriti in questo concentramento con squadre laziali, la competizione ha certamente stimolato il gruppo e si è distinta, fino a diventare sontuosa, la prestazione delle ragazze che hanno fornito prestazioni di altissimo livello dominando addirittura 11 delle 13 gare in programma.

Tra tutte spicca il nuovo primato personale di Fiorella Colanzi sui 200 farfalla che timbra 2’20”75 ed ottiene anche la qualificazione per i campionati italiani di Riccione del prossimo Aprile; la stessa atleta migliora il personale sui 100 farfalla nuotati in 1’05”32 e fa tris di vittorie con i 400 misti con 5’11”51.

Record personale e bottino pieno di successi anche per Federica Caruso sui 50 SL con 27”15 e prestazioni da primato stagionale nei 200 Mx (2’22”00), nei 100 e 200 rana (1’12”03-2’37”88) nonché nei 100 SL in prima frazione di staffetta lanciata con un eccellente 58”94.

Benedetta Sangregorio si aggiudica i 100 dorso in 1’05”76 e migliora ancora in prima frazione di staffetta mista (1’05”60) ed ottiene anche il terzo posto nei 200 dorso chiusi in 2’24”70.

A completare la squadra femminile Alisia D’Agnone,  impegnata in un lungo programma di gare a stile libero, dimostra di stare gradualmente tornando ai suoi livelli attesi e conquista il successo nei 100, 200 e 400 SL con ottimi crono (1’01”29-2’12”94-4’40”32) e giunge terza negli 800 SL (9’38”03).

Vinte anche le 2 staffette di settore in cui le quattro atlete hanno ottenuto 4’04”’09 nella 4×100 SL e 4’27”13 nella mista.

Il sovrannumero di compagini impegnate nel settore maschile, ha “costretto” i ragazzi a gareggiare sempre separati dalle squadre concorrenti e questo sicuramente ha influito sul rendimento medio della squadra, avendo gareggiato costantemente nelle batterie delle donne e non vivendo dunque il vero aspetto agonistico dettato dal “testa a testa” che contribuisce ad una prestazione ancora più elevata.

Tra tutti si è senz’altro distinto Marco Gallesi che ha ottenuto i suoi primati stagionali sui 50 e 100 SL (23”53 e 52”56) così come nei 100 farfalla (56”98), ben imitato da Emanuele Perlino che migliora i suoi primati stagionali nei 100 e 200 stile libero (52”74-1’56”01).

Superlativa la prova di Giovanni Oriente sui 1500 SL che si migliora di 25 secondi e fissa il suo nuovo personale a 17’15”16, così come positive sono state le prove di Patrick Comodo nei 200 Mx (2’16”50), di Francesco Gatti nei 100 e 200 dorso (59”38-2’13”01), di Antonio Iacovelli nei 200 farfalla  (2’18”07) e di Matteo Zaccarin nei 100 e 200 rana e nei 400 Mx. Da segnalare, tra le altre, la vittoria nella 4×100 stile libero in 3’34”98 grazie alle ottime performances di Gallesi, Comodo, Gatti e Perlino.

La squadra Femminile ha totalizzato 9579 punti risultando di gran lunga la migliore nel concentramento viterbese, mentre il punteggio maschile è stato appena al di sotto dei 9000 punti ma comunque soddisfacente rispetto al percorso di rinnovamento che la società sta mettendo in atto in queste ultime stagioni.

Più informazioni su