Furto incredibile durante la notte: rubato il semaforo sul viadotto del Liscione

L'impianto, installato mesi fa dall'Anas per la sicurezza del traffico, è sparito. Se ne sono accorti i carabinieri durante un pattugliamento mattutino. I militari hanno regolamentato la viabilità fino a quando l'emergenza è stata risolta con un nuovo semaforo.

È stato rubato durante la notte il semaforo posizionato sulla Bifernina, all’altezza della diga del Liscione, in territorio di Larino. Un furto che ha dell’incredibile, anche se gli inquirenti sono convinti che l’autore, tuttora ignoto, avesse bene in mente come e a chi piazzare il semaforo.

La scoperta è stata fatta questa mattina dai Carabinieri della compagnia di Larino, che durante un pattugliamento si sono accorti che l’impianto che regola la viabilità, in un punto molto delicato per via di un importante restringimento della carreggiata, era sparito.

Immediatamente è partita la segnalazione all’Anas, mentre i carabinieri hanno predisposto un servizio straordinario di regolazione del traffico viario, rimasto piuttosto intenso per l’intera mattinata, complice la giornata festiva e il clima mite che ha invogliato centinaia di cittadini a mettersi in moto tra la costa e il capoluogo di regione.

“Purtroppo si arriva a fare anche questo” il commento dei militari, rimasti in presidio per evitare incidenti che in assenza di un controllo sarebbero stati scontati, e che hanno garantito la sicurezza stradale fino a quando l’Anas è intervenuta ripristinando l’impianto semaforico in entrambi i sensi di marcia. Sull’episodio è stata avviata una indagine.