Falciata da auto pirata, è in condizioni critiche. Si lavora ai filmati delle telecamere, appello alla popolazione: “Chi sa parli”

La donna di 35 anni è ricoverata al Cardarelli e le sue condizioni appaiono disperate. Intanto i Carabinieri stanno lavorando alacremente per risalire all'identità dell'automobilista pirata che ieri notte ha investito la giovane. Lanciato anche un appello: "Chi sa o ha visto qualcosa parli"

Una serata di festa, quella della notte di Natale, si è trasformata in tragedia a Vinchiaturo. Una giovane di 35 anni era appena uscita da un locale e di lì a qualche chilometro è stata travolta da un’auto. Un impatto violentissimo per la donna che è volata via di diversi metri dal punto in cui l’auto l’ha centrata.

Il conducente non si è fermato sebbene sia improbabile che non si sia accorto di nulla. La ragazza, una 35enne del posto, è ora in condizioni disperate al Cardarelli, dove lotta tra la vita e la morte. La prognosi è riservata ma le sue condizioni sono disperate.

I Carabinieri della Compagnia di Bojano stanno passando al vaglio alcuni filmati acquisiti da diverse telecamere della zona con l’obiettivo di risalire all’automobilista pirata. Per il momento tuttavia non è stato individuato nessuno e i militari rinnovano l’appello alla popolazione. “Chiunque sa, ha visto qualcosa, è in possesso di un elemento utile alle indagini si rivolga alle stazioni Carabinieri di Vinchiaturo o di Bojano, aiuti la ricostruzione dei fatti”.

Il terribile incidente è avvenuto intorno all’1 e 50 di notte. Il sospetto, che è ancora in attesa di conferme, è che il pirata possa essere una persona del luogo, residente in zona. È anche su questo che i Carabinieri sono al lavoro.