Concorso al Comune, nessuna parentopoli: la cugina del sindaco non è tra gli idonei

Carte alla mano, Roberto Gravina risponde alle accuse degli ultimi giorni e annuncia anche che per i prossimi tre anni ci sarà un nuovo piano di assunzioni per almeno altre 50 persone “attraverso concorsi pubblici”.  “Una doppia opportunità - dice - quindi: nuovo lavoro e nuova produttività per questo capoluogo”

Al termine dell’ultima prova orale del concorso pubblico per tre posti di “Istruttore Amministrativo” (a tempo parziale al 50 per cento), indetto dal Comune di Campobasso e che si è concluso il 6 dicembre e in seguito alle polemiche dei giorni scorsi che ipotizzavano un caso di parentopoli in merito alle procedure, il sindaco Roberto Gravina dopo le mette nero su bianco l’esito della selezione e fuga tutti i dubbi.

“Se ne è parlato molto – scrive il primo cittadino – e lo si è fatto anche in giorni in cui, con le prove d’esame in corso, se non altro il buonsenso avrebbe consigliato un maggior rispetto verso i partecipanti e la commissione esaminatrice. Dapprima – spiega – si è alimentata una velenosa polemica sulla mancata pubblicizzazione social dello sblocco che avrebbe causato un numero ridottissimo di partecipanti  (aspetto già chiarito in Consiglio e per il quale ho ammesso di essere ‘colpevole’ di aver sottovalutato la portata della cosa) e successivamente perché tra questi risultava presente la consigliera comunale Margherita Gravina, mia cugina. Praticamente, un delitto perfetto”.

Quindi, carte alla mano, il primo cittadino puntualizza prima di tutto che ignorava la presenza della cugina “sebbene si trattasse di un concorso bandito dieci anni fa. E pazienza anche se arrivano lettere anonime con la presunta lista dei vincitori”.

Poi succede che il concorso si chiude e la cugina del sindaco è fuori. “Non oso immaginare – scrive – la bile dei tanti già pronti a sfregarsi le mani e attaccare il presunto caso di parentopoli al Comune di Campobasso. Smentito tutto, ha vinto evidentemente l’antidoto del merito”.

Fa quindi gli auguri ai nuovi dipendenti del Comune di Campobasso dicendosi certo che saranno capaci di dare nuovo impulso all’attività dell’ente.

Annuncia anche che per i prossimi tre anni ci sarà un nuovo piano di assunzioni per almeno altre 50 persone e che sarà programmato  “attraverso concorsi pubblici”. “Una doppia opportunità, quindi: nuovo lavoro e nuova produttività per Campobasso.”

Infine, la graduatoria degli otto candidati ritenuti idonei dalla commissione esaminatrice, verrà pubblicata sul sito del Comune di Campobasso lunedì 9 dicembre.