Colpito da emorragia cerebrale mentre brinda con gli amici: 18enne trasferito al Neuromed

Trasportato d’urgenza all’ospedale Cardarelli è stato poi disposto il ricovero all’Istituto di Pozzili. La prognosi al momento è riservata, scossa la comunità di Campodipietra dove vive il ragazzo

Un ragazzo di 18 anni, è ricoverato all’istituto Neuromed di Pozzilli a causa di una emorragia cerebrale.

Prima la corsa all’ospedale Cardarelli dopo un malore che il giovane avrebbe avvertito durante un brindisi di auguri con gli amici.

Giunto all’ospedale del capoluogo – secondo quanto emerso dai primi esami clinici – la diagnosi: a colpire il ragazzo sarebbe stata una emorragia cerebrale. Dopo la stabilizzazione, poche ora fa, è stato disposto al trasferimento presso il centro specializzato di Pozzilli. Qui sarà sottoposto a tutte le cure necessarie a far fronte al suo caso ma la prognosi al momento è riservata.

Il giovane, molto conosciuto in paese, viene descritto da tutti come “un bravissimo ragazzo” e la notizia ha creato sconcerto e dispiacere. Solito frequentare la chiesa e l’oratorio, anche questa mattina avrebbe dovuto fare il chierichetto durante la messa di Natale, come tanti ragazzi per fortuna fanno ancora con l’intento di servire la propria comunità e ravvivarla.

Invece non c’era. La voce del suo malore si è diffusa subito e in queste ore tanti pregano perché possa riprendersi al più presto. Anche i carabinieri sarebbero intervenuti per cercare di capire che cosa è accaduto quegli attimi prima che il ragazzo avvertisse il malore che ha poi costretto i familiari a chiedere aiuto e a ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale Cardarelli.